La noia ingrassa

Appassiona la tua mente, ti aiuterà a distaccarti dal cibo
Dott. Emanuele Fanella, Biologo Nutrizionista - 11 Aprile 2017

La noia è una delle cause principali del sovrappeso: se si studiano le persone che tendono ad ingrassare si nota che la loro mente è caratterizzata soprattutto dal pensare e ripensare ai problemi col partner, coi figli, col lavoro,…; in altre parole si annoiano e in loro scatta la sequenza alimentare negativa causata dalla noia:

ansia – sensazione di aver ricevuto un torto – rabbia – FAME EMOTIVA – calma – pentimento (= colpa, vergogna, fallimento).

Queste persone annoiate hanno la fame emotiva e mai quella biologica, due condizioni totalmente differenti:

FAME EMOTIVA

  • Arriva all’improvviso
  • Richiede soddisfazione immediata
  • Richiede particolari cibi comfort food (= cibi grassi e zuccherati)
  • Non soddisfa nemmeno quando si è pieni
  • Si avverte dal collo in su
  • Va a braccetto con colpa, vergogna, fallimento

FAME BIOLOGICA

  • Arriva gradualmente
  • Può aspettare
  • Può essere soddisfatta da molte tipologie di alimenti
  • Scompare quando si avverte senso di sazietà
  • Si avverte nello stomaco/pancia
  • Non sono connesse particolari emozioni legate al comportamento alimentare

È come se ci fosse un vuoto che prende il sopravvento su di noi e ci toglie passione, interesse e desideri. Allora bisogna capire che nelle cose che facciamo, nel lavoro che portiamo avanti tutti i giorni, nelle relazioni con i figli, coi partner, ci deve essere sempre durante la giornata uno spazio in un cui noi fantastichiamo sulle cose piacevoli.

Insomma una mente appassionata aiuta a dimagrire poiché il distacco dal cibo diventa sempre maggiore, sempre più alto.

Per approfondimento: https://www.facebook.com/BONUMVITAENUTRIZIONE


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti