La realtà supera la finzione

Rec innaugura la rassegna cinematografica dell’Istituto Cervantes a Piazza Navona
Enzo Luciani - 17 Settembre 2009

L’Istituto Cervantes di Roma dà vita alla rassegna cinematografica “La realtà supera la finzione” per innaugurare l’anno accademico. Il primo appuntamento è per giovedì 24 Settembre alle ore 21 con la proiezione del film Rec, opera low budget in digitale che ha riscosso grandi approvazioni dalla critica e dal pubblico, vincendo 2 premi Goya, menzioni speciali nei festival internazionali e guadagnando più di 33 milioni di dollari. Dimostrazione del fatto che le nuove tecnologie danno la possibilità di creare, con buone idee, prodotti competitivi all’interno di un mercato dominato dalle major e carente di fondi pubblici.
Il nuovo ciclo di cinema ci porta verso una delle ultime tendenze del cinema spagnolo e internazionale: il genere docu-fiction.
Dall’inizio, il cinema è stato un mezzo di rappresentazione della realtà, muovendosi tra obbiettività e soggettività del suo autore. Il genere docu-fiction si appropria della verosimiglianza e dell’estetica proprie del documentario unendo elementi di maggior vicinanza ed empatia con lo spettatore.
Cominciando con il film Rec, la rassegna prosegue con storie che descrivono la vita quotidiana piena di segreti e di particolarità, come in Desnudos desnudos e Las horas del día, o che ci conducono verso la ricerca di qualcosa che si è perso come avviene in La ciudad de Silvia, in La leyenda del tiempo, e nella più politica Bucarest, la memoria perdida, il ciclo di cinema documentario è un viaggio all’interno di questo nuovo modo di intendere la realtà.
Ingresso libero, Piazza Navona civico 91 tutti i giovedì ore 21.

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti