Lazio-Atalanta 3-3: dall’inferno al paradiso, rimonta pazzesca!

Dopo un primo tempo da incubo la Lazio nella ripresa ha recuperato tre goal all’Atalanta. Cronaca, pagelle, tabellino e videosintesi
Marco Savo - 20 Ottobre 2019

Un pareggio che sa di vittoria, da 0-3 a 3-3. La Lazio all’Olimpico, trascinata da Ciro Immobile, ha rimontato 3 goal all’Atalanta dopo che nel primo tempo aveva deciso di non giocare. È stata una rimonta pazzesca ma che fa rabbia ripensando ai primi 45’ minuti in cui la squadra di Inzaghi si è consegnata a quella di Gasperini.

Dopo il duplice fischio dell’arbitro i capitolini sono rientrati negli spogliatoi accompagnati dai fischi assordanti del popolo biancoceleste presente all’Olimpico.

Atalanta super e Lazio colpevolmente assente!

Nei primi 45’ minuti i bergamaschi hanno letteralmente strapazzo i biancocelesti. Al 23’ Muriel ha siglato la prima rete del match, su assist Gosens.

Lazio - Atalanta 3-3Già prima del goal Strakosha è stato miracoloso su una girata di Pasalic. In questa fase l’Atalanta ha dominato una Lazio totalmente assente dal terreno dal gioco.

Al 28’ Muriel, con una punizione-cross, ha beffato Strakosha per la seconda volta.

Il tre a zero ha portato la firma del Papu Gomez.

Da 0-3 a 3-3!

Nella ripresa la scossa, dal 1’ della ripresa Cataldi e Patric hanno preso il posto degli ammoniti Parolo e Marusic.

In campo la Lazio ha avuto fin da subito un atteggiamento diverso. Al 58’ Correa ha fatto tutto bene ma ha fallito la rete che poteva riaprire l’incontro.

Lazio - Atalanta 3-3Al 65’ Anche Immobile ha fallito il goal ma l’attaccante poi ha conquistato il penalty che ha trasformato.

Il 2-3 non ha tardato ad arrivare: Correa ha approfittato dell’errore di Palomino, per rubargli palla e siglare la rete che ha riaperto definitivamente i giochi.

A questo punto Inzaghi ha buttato dentro anche Caicedo per Radu ruba palla e scarica una bomba all’incrocio. A salvare l’Atalanta ci ha pensato l’estremo difensore Gollini che ha parato il tiro a giro di Luis Alberto e il colpo di testa di Correa.

In questa fase la squadra di Inzaghi si è riversata tutta in avanti ed al 90 ha rischiato seriamente di capitolare per la quarta volta.

Lazio - Atalanta 3-3

Per fortuna Strakosha ci ha messo più di una pezza perché al 91’ dall’altra parte de Roon ha steso in area Immobile.

Inevitabile il calcio di rigore. Sul dischetto è andato Immobile che ha pareggiato i conti ed ha consegnato ai suoi un punto che ha il sapore di vittoria.

Le pagelle di Lazio-Atalanta 3-3

Strakosha 6.5 – Nonostante i tre goal subito ha fatto almeno due belle parate. Il problema è stato che gli atalantini gli sono arrivati da tutte la parti.

Luiz Felipe 5 – Partita da dimenticare, salvata per il rotto della cuffia per due salvataggi compiuti con tutta la Lazio in avanti.

Acerbi 5.5 – Nel primo tempo è annegato con tutta la squadra. Nella ripresa meglio e da dietro ha guidato la Lazio alla rimonta.

Radu 5 – Letteralmente sbranato dagli attaccanti bergamaschi. Meglio nella ripresa!

79′ Caicedo 6.5 – Inzaghi l’ha gettato dentro per tentare il tutto per tutto e la mossa è stata decisiva perché ci ha messo lo zampino nell’azione che portato al rigore finale.

Marusic 4 – Inguardabile!

46′ Patric 6.5 – Ci ha messo la grinta che serviva!

Milinkovic 6.5 – L’unico a salvarsi nel disastro del primo tempo.

Parolo 4 – Completamente fuori fase!

46′ Cataldi 7 – Il suo ingresso è stato importante. Ha reso più ordinata la manovra, facendo ciò che Parolo non riusciva a fare.

Luis Alberto 6 – Inguardabile nel primo tempo, nella ripresa ha partecipato all’assalto biancoceleste.

Lulic 5 – Il cuore non sempre basta.

Correa 7 – Timido ed impacciato nel primo tempo, più cattivo e determinato nella ripresa. Il suo goal è stato molto bello.

Lazio - Atalanta 3-3Immobile 8 – Il bomber non ha tradito le attese. Si è caricata la Lazio sulle spalle trascinandola per mano dallo 0-3 al 3-3 finale. Con freddezza si è guadagnato il penalty che ha trasformato, mandando in visibilio l’Olimpico biancoceleste.

All. Simone Inzaghi 6 – Troppo bella la Lazio del secondo tempo, troppo brutta quella del primo. Qual è la vera Lazio? Il 3-3 finale è stato salutato come una vittoria ma quei primi 45’ minuti inesistenti fanno rabbia.

ATALANTA

Gollini 6,5; Toloi 6,5, Palomino 4,5, Masiello 7 (74’ Kjaer 5,5); Hateboer 6, Pasalic 6,5 (60’ De Roon 4), Freuler 6, Gosens 6,5; Gomez 7, Malinovskyi 6,5, Muriel 7,5 (66’ Ilicic 6). All. Gian Piero Gasperini 6.

Arbitro: Gianluca Rocchi (sezione di Firenze) 6.5.

Il tabellino di Lazio-Atalanta 3-3

Marcatori: 23′, 28′ Muriel (A), 37′ Gomez (A), 69′ rig., 93′ rig. Immobile (L), 70′ Correa (L)

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Radu (79′ Caicedo); Marusic (46′ Patric), Milinkovic, Parolo (46′ Cataldi), Luis Alberto, Lulic; Correa, Immobile. A disp. Guerrieri, Alia, Bastos, Vavro, Lazzari, Jony, Lukaku, André Anderson, Adekanye. All. Simone Inzaghi.

ATALANTA (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Palomino, Masiello (74′ Kjaer); Hateboer, Freuler, Pasalic (60′ de Roon), Gosens; Malinovskyi; Gomez, Muriel (66’ Ilicic 6). A disp. Sportiello, Rossi, Djimsiti, Arana, Ibanez, Castagne, Barrow. All. Gian Piero Gasperini.

Arbitro: Gianluca Rocchi (sezione di Firenze). Assistenti: Tegoni e Tolfo. IV uomo: Manganiello. V.A.R.: Guida. A.V.A.R.: Carbone.

NOTE. Ammoniti: 27′ Marusic (L), 32′ Parolo (L), 49′ Lulic (L), 58′ Gollini (A), 60′ Toloi (A), 80′ Milinkovic (L). Recupero: 1′ pt; 5′ st.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti