Lazio Cluj 1-0: c’è ancora speranza

Con la vittoria sul Cluj la Lazio ha ancora una minima speranza di qualificarsi ai sedicesimi di Europa League. Cronaca, pagelle, tabellino e link agli highlights
Marco Savo - 29 Novembre 2019

La Lazio all’Olimpico, in un’atmosfera per pochi intimi, ha tenuta viva ancora una piccola speranza per la qualificazione ai sedicesimi di Europa League. I capitolini hanno battuto con uno striminzito 1-0 i rumeni del Cluj, grazie alla rete di Correa nel primo tempo.

Ora per passare il turno servirà vincere in Francia in casa del Rennes e sperare che il Celtic, già qualificato, batta il Cluj in Romania.

Primo tempo dominato

Guardando alla formazione iniziale ed al pubblico presente all’Olimpico in pochi credono al passaggio del turno. Inzaghi ad esempio ha schierato una squadra imbottita di riserve, facendo esordire Adekanye in attacco al fianco di Correa. Immobile non è stato neanche convocato. L’altro esordiente di serata è stato Proto in porta.

lazio-cluj 1-0La Lazio, illuminata dalle giocate di Luis Alberto, ha letteralmente dominato il primo tempo riuscendo a trovare il vantaggio al 24° con Correa. L’azione del goal è partita dalla combinazione in velocità del duo Cataldi-Adekanye, che ha permesso a Correa di liberarsi in area e di battere a rete.

L’argentino al 41’ ha fallito la chance del raddoppio, a tu per tu con il portiere avversario. In quest’occasione è stato ottimamente servito da una bella giocata di Luis Alberto.

Nella ripresa meglio i rumeni

Nella ripresa il Cluj al 54’ ha scaldato le mani a Proto che si è esibito in una parata sul diagonale di Paun. Per quanto riguarda la Lazio le azioni offensive sono partite tutte dai piedi del duo Correa-Luis Alberto, con lo spagnolo in assoluto il migliore in campo.

Al 70’ il Cluj, su azione di calcio d’angolo, è andato in goal su Traorè ma la rete è stata annullata per il fuorigioco dell’attaccante ospite. In questa fase i padroni di casa hanno staccato la spina, subendo le continue azioni offensive del Cluj.

lazio-cluj 1-0Al 75’ ci ha provato Luis Alberto con un tiro dalla tre quarti, che ha sfiorato il palo alla destra del portiere avversario. Poco dopo anche Parolo ha tentato il tiro dalla distanza, che è terminato abbondantemente fuori.

Con la Lazio un po’ in difficoltà Inzaghi ha inserito Lulic e Patric, per dar man forte al reparto arretrato. In qualche maniera i padroni di casa sono riusciti a controllare il match, con gli ospiti che non hanno creato veri pericoli alla porta di Proto. Alla fine la Lazio ce l’ha fatta a vincere un match ed a tenere aperta una piccola possibilità per accedere ai sedicesimi di Europa League.

Le pagelle di Lazio Cluj 1-0

LAZIO

Proto 6.5 – La lunga inattività non ha inciso nella sua prestazione. È stato autore di buone parate.

Bastos 6 – Bello il suo intervento in scivolata, sul tentativo di Omrani, quasi a porta vuota.

Vavro 6 – Il match non è stato particolarmente impegnativo e lui non ha sofferto più di tanto.

Acerbi 6 – L’unico insostituibile e che non ha bisogno di rifiatare. Clonatelo!

Lazzari 6 – Meglio nel finale in cui è stato protagonista di qualche bella accelerazione sulla sua fascia di competenza.

Parolo 6.5 – Ci ha messo la grinta che lo contraddistingue. Si è piazzato al centro del centrocampo ma quando è andato al tiro la mira non è stata delle migliori.

lazio-cluj 1-0Cataldi 7 – In questa stagione non ha paura di mettersi la squadra sulle spalle. È cresciuto molto ed in questa gara è stato uno dei migliori.

Luis Alberto 7 – Le sue giocate sono state applausi. Quando ha la palla fra i piedi l’invenzione o la giocata di fino è dietro l’angolo. Con Correa forma un duo tutto tecnica e fantasia.

79’ Patric sv.

Jony 5.5 – Rispetto alle prime apparizioni è più attento alla fase difensiva ma di contro non spinge più in avanti.

75’ Lulic 6 – Il suo ingresso è servito alla squadra per contenere gli attacchi dei rumeni.

Correa 7 – Croce e delizia. Ha messo la sua firma sula vantaggio e sulla vittoria ma dopo ha fallito un’occasione clamorosa a tu per tu con il portiere avversario. Comunque anche in questa gara ha dimostrato il suo stato di grazia.

Adekanye 6.5 – Il giovane attaccante ex Liverpool nella sua gara d’esordio con la Lazio non ha demeritato. La sua prova è stata sufficiente.

65′ Caicedo 6 – Con la caviglia un po’ messa male ha aiutato la squadra come poteva.

lazio-cluj 1-0All. Simone Inzaghi 6 – La Lazio formato europeo si porta con sé tanti rimpianti. Bastava un pari in più e soprattutto un atteggiamento diverso per qualificarsi ai sedicesimi di Europa League. Ed invece no, in Italia si considera la Coppa quasi un ostacolo al campionato.  Allora ci chiediamo? Ne vale la pena lottare per un posto europeo durante la Serie A.

CLUJ

Arlauskis 6; Peteleu 6 (73’ Susic 6), Burca 6,5, Boli 5,5, Mike 6, Camora 6; Culio 5,5, Bordeianu 5,5 (62’ Dean 6), Djokovic 6; Paun 5 (65’ Traoré 5.5), Omrani 6. All. Dan Petrescu 6.

Arbitro: Ali Palabıyık (TUR) 6.

Highlights: Lazio – Cluj 1-0

Marcatore: 25′ Correa (L)

LAZIO (3-5-2): Proto; Bastos, Vavro, Acerbi; Lazzari, Parolo, Cataldi, Luis Alberto (80′ Patric), Jony (74′ Lulic); Correa, Adekanye (65′ Caicedo). A disp. Guerrieri, Alia, Luiz Felipe, Falbo. All. Simone Inzaghi.

CLUJ (4-3-3): Arlauskis; Mike, Boli, Burca, Camora; Bordeianu (62′ Deac), Djokovic, Culio; Peteleu (73′ Susic), Omrani, Paun (65′ Traore). A disp. Fernandez, Pascanu, Golofca, Hoban. All. Dan Petrescu.

Arbitro: Ali Palabıyık (TUR). Assistenti: Serkan Olguncan (TUR) – Çem Satman (TUR). IV uomo: Mete Kalkavan (TUR)

NOTE. Recuperi: 2′ pt; 4′ st. Ammoniti: 45’+3′ Djokovic (C), 56′ Adekanye (L), 67′ Traore (C)


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti