Dar Ciriola asporto

Lettera aperta al presidente Palmieri sul commissariamento del “CSA Nino Manfredi”

Riceviamo e pubblichiamo - 23 Ottobre 2013

Riceviamo e pubblichiamo qui di seguito una Lettera aperta al Presidente Palmieri che ci è stata inviata da una nostra lettrice.

“Spett.le Presidente,

il 14 ottobre 2013 ho assistito ad una seduta del Consiglio del V municipio, dove si è discusso del commissariamento del “CSA Nino Manfredi” (in via Chiovenda a Centocelle – nrd), scaturito da una denuncia presentata al suddetto Municipio da alcuni componenti dello stesso direttivo del “CSA Nino Manfredi”.

Il consigliere municipale Luca Arioli con alcuni iscritti del Centro Anziani al termine dell'incontro in V municipio il 14 ottobre

Il consigliere municipale Luca Arioli con alcuni iscritti del Centro Anziani al termine dell’incontro in V municipio il 14 ottobre

Tale denuncia riferiva di irregolarità rispetto alla gestione contabile del CSA; irregolarità che venivano confermate dagli ispettori inviati dal Municipio stesso, come si evince dalla lettura della relazione avvenuta in aula.
Premettendo che il Commissariamento è un atto dovuto, previsto dal regolamento, non può comunque non sottolinearsi il paradosso per cui tale provvedimento colpisca allo stesso modo sia chi ha commesso l’illecito sia chi l’ha denunciato, inibendo anche a questi ultimi la possibilità di candidarsi alle prossime elezioni per gestire il Centro di che trattasi.

Ovviamente si tratta di un effetto distorto, che deve essere corretto, per non far passare il messaggio che chi responsabilmente si espone denunciando irregolarità e comportamenti non corretti, sia anch’egli in definitiva “punito”.

Le chiedo pertanto, Presidente Palmieri, di approfondire la problematica – magari convocando anche la Commissione sulla trasparenza – e di provvedere affinché siano apportate le “correzioni”, al fine di consentire a coloro che hanno denunciato l’irregolarità di potersi candidare alle future elezioni. Grazie.”

Caterina Toscano

Adotta Abitare A

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti