Marco Mengoni trionfa al Festival di Sanremo 2013

Alla sessantatreesima edizione il secondo posto a Elio e le Storie Tese, il terzo ai Modà. Tra i giovani vince Antonio Maggio
di Maria Giovanna Tarullo - 17 Febbraio 2013

Sabato 16 febbraio 2013, all’una e quattro minuti, è calato il sipario sul palco del Teatro Ariston. Pochi minuti prima la coppia "più bella" del festival Fabio Fazio e Luciana Littizzetto, insieme alla top model Bianca Balti, incoronano il re "matto" della 63°edizione del Festival di Sanremo Marco Mengoni con la canzone "L’essenziale". Seguito dai geniali Elio e le Storie Teste al secondo posto con "La canzone mononota" e al terzo posto dagli amatissimi Modà con "Se si potesse non morire".

Una vittoria annunciata quella del giovane di Ronciglione che sin dalla prima serata conquista il favore di pubblico e critica, un talento consacrato nella terza edizione del talent show "X Factor" che già alla sua prima partecipazione al Festival si aggiudica un ottimo terzo posto sul podio. E questa volta con il brano, scritto per lui da Roberto Casalino uno dei parolieri più richiesti di questi ultimi anni, arriva all’Ariston con l’intenzione di conquistare l’ambito leoncino d’oro.

Senza esitare un momento ce la mette tutta per raggiungere il suo obiettivo, scalzando anche cantanti dati per favoriti ancor prima di essere arrivati all’Ariston come  Malika Ayane, Annalisa Scarrone, Chiara Galiazzo e gli stessi Modà.  

Dar Ciriola asporto

Mengoni ha temuto solo per un attimo di perdere il primo posto, quando nella terna dei finalisti sono finiti gli Elio e le Storie Tese che con la loro surreale "canzone mononota" e con quegli stravaganti look (nella finale si sono presentati in veste di grassoni) potevano scippargli il voto della Giuria di Qualità. 

La band capitatana da Elio (Stefano Belisari) ha conquistato, infatti, sia il Premio della Critica "Mia Martini" che quello per il miglior arrangiamento. Ma Marco Mengoni gli ha soffiato la partecipazione come rappresentante italiano all’EuroVisionSong Contest 2013, che si terrà a Malmö in Svezia dal 14 al 18 maggio 2013. Quindi una vera sfida all’ultima nota quella tra Mengoni e gli Elst. 

Mentre tra i "Giovani" ha spuntarla l’esordiente Antonio Maggio con il brano "Mi servirebbe sapere", il cantante pugliese ha qualcosa in comune con il vincitore dei Big anche Maggio vinse nella prima edizione di "X Factor" con il gruppo degli Aram Quartet. 

Quindi tirando le somme possiamo affermare che ormai a decretare i vincitori di Sanremo sono diventati i "talent show", dove il pubblico impara a conoscere l’artista seguendo il suo percorso artistico e continuo a sostenerlo anche al di fuori della trasmissione. 

Adesso la musica è finita. Si torna a parlare di elezioni, dimissioni del papa e degli eventi che segnano il nostro paese. Fabio Fazio si gode il suo grande successo (13.635.000 spettatori solo nella finale) insieme alla sua fidata collega Luciana Littizzetto con un pensiero rivolto verso Sanremo 2014 … chissà se non se non accetti di bissare l’esperienza vincente. 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti