Movida notturna di Ostia, controlli e sanzioni

Chiuse dalla polizia le discoteche “Barkabar”e “Faber Beach”
Enzo Luciani - 17 Luglio 2012

In seguito alle proposte di chiusura, scaturite nell’ambito degli ultimi servizi straordinari di vigilanza e di controllo amministrativo delle discoteche, e dei locali di intrattenimento danzante, situati all’interno degli stabilimenti balneari di Ostia, interessati dalla “Movida notturna”, gli Agenti del Commissariato di Ostia hanno dato esecuzione a due provvedimenti di chiusura emessi dal Questore di Roma, Fulvio della Rocca, nei confronti dei locali “Barkabar”e “Faber Beach”.
Per motivi di Ordine e Sicurezza Pubblica si è proceduto alla chiusura per quanto riguarda il “Barkabar”, al cui gestore è stata notificata la sospensione dell’attività per 90 giorni.
Mentre per il “Faber Beach” è stato emesso un provvedimento di cessazione attività per aver aperto un locale di pubblico spettacolo in assenza di licenza e per il mancato rispetto delle prescrizioni di legge tendenti a tutelare la sicurezza delle persone che affluiscono in un ambiente destinato a pubblici spettacoli.
Sul fronte della prevenzione inoltre, e nell’ottica di una sinergia tra tutte le forze dell’Ordine “in campo” per arginare con efficacia e tempestività tutti quegli episodi delittuosi tipici del fenomeno della “Movida” – risse, spaccio e consumo di stupefacenti – si è svolta una riunione “operativa” tenuta presso il Commissariato di Ostia, nel corso della quale sono stati pianificati interventi al fine ottenere i massimi risultati, integrando le specifiche competenze della Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia Stradale e Polizia Locale.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti