Musica e Poesia per aiutare le vittime delle mine in Cambogia

Evento di beneficenza "Abbiamo rubato la luce alle stelle" mercoledì 29 maggio alle ore 19 presso la “Casa dell'Aviatore”
Daniela Cioccolo - 28 Maggio 2019

Continuando il gemellaggio che dura da oltre un decennio tra l’Associazione territoriale “La Via del Fare” ed altre realtà nazionali ed internazionali che promuovono progetti concreti di solidarietà per la popolazione cambogiana, è importante in questa occasione, supportare e condividere l’evento di beneficenza “Abbiamo rubato la luce alle stelle” che si terrà mercoledì 29 maggio alle ore 19 presso la “Casa dell’Aviatore”, Circolo Ufficiali dell’Aeronautica Militare (Viale dell’Università, 20, Roma), promosso dalla “Fondazione Marianna” con il contributo musicale dell’Accademia “Ariadimusica” di Torre Maura coordinata dal Maestro Gianni Ferrini e la sapiente conduzione del Maestro Vincenzo Grisostomi Travaglini.

Il ricavato della serata di musica, poesia e prosa, sarà interamente devoluto in beneficenza a favore delle opere di Monsignor Enrique Figaredo Alvargonzalez,  Prefetto Apostolico di Battambang, che nella sua missione in terra asiatica, lavora in particolar modo per aiutare tante vittime rese disabili ancora nel 2019, perché vivono in una delle provincie della Cambogia maggiormente martoriate dalle mine antiuomo, purtroppo ancora disseminate in un vastissimo territorio, dopo la guerra dei Khmer Rossi, che ha sterminato intere generazioni cambogiane nel periodo non troppo lontano, tra il 1971 ed il 1979.

Motore fondamentale di questo evento benefico insieme alla presidente della Fondazione Marianna Pinuccia Pitti, è il Principe cambogiano Sisowath Ravivaddhana Monipong,  che vive a Roma da diversi anni ed è l’Ambasciatore culturale della Casa Reale Cambogiana per la promozione della musica classica, della danza e delle arti, con particolare riguardo ai rapporti tra Cambogia e Italia.

Lo stesso Principe è stato anche ospite del giornalista Lucas Duran il 22 maggio 2019 per la sua trasmissione “Magari! il mondo com’è e come potrebbe essere” sulla Radio Vaticana, per parlare oltre che della promozione dell’evento benefico, del ponte culturale e solidale che si è riusciti a costruire tra Oriente ed Occidente, per poter aiutare paesi che versano in maggiore difficoltà come la Cambogia, un tempo splendida culla della cultura dell’impero Khmer.

Per la partecipazione al concerto si prevede un contributo volontario di euro 20 a persona ed al termine della serata seguirà un cocktail per tutti gli ospiti presenti (informazioni e prenotazioni al numero 06 4064988).

Si veda anche:

https://thedailycases.com/un-concerto-per-aiutare-le-vittime-delle-mine-antiuomo-in-cambogia-del-periodo-dei-khmer-rossi/

 

Daniela Cioccolo


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti