Occupato l’ex cinema America

Dal 15 al 18 novembre 2012 il gruppo "Ri-Pubblica" in protesta contro il fenomeno della speculazione
di M.G. T. - 14 Novembre 2012

Quattro giorni per unire le proprie voci contro la speculazione edilizia e riappropiarsi di spazi comuni dove poter sviluppare progetti e idee. Questo lo scopo dell’occupazione temporanea, partita martedì 13 novembre 2012, all’interno dell’ex cinema America, a due passi da piazza San Cosimato, a Trastevere da parte del gruppo "Ri-Pubblica". 

Il neonato movimento – formato da comitati, realtà sociali, collettivi e cittadini – ha deciso di entrare in possesso dei locali dell’America, uno degli spazi simbolo della speculazione, in disuso da anni, su cui grava da tempo l’ipotesi della sua trasformazione in un palazzo con 20 appartamenti e un parcheggio interrato.

Così da giovedì 15 a domenica 18 novembre all’interno dell’ex cinema ci sarà spazio per incontri, convegni, workshop e seminari volti a fare il punto sull’attuale situazione del nostro paese. Dalla finanza alla democrazia, passando per il territorio per poi soffermandosi sull’importanza dei beni comuni, questi solo alcuni dei temi che saranno trattati nel corso dell’occupazione.

Dar Ciriola asporto

"Abbiamo organizzato quest’occupazione temporanea – ha affermato un membro di Ri-Pubblica – per sensibilizzare l’opinione pubblica, ma l’obiettivo più ambizioso è quello di creare un fronte comune e aprire un terreno di confronto che possa in futuro dare delle prospettive concrete”.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti