Pietralata. Radio Kaos Italy dalla strada al cuore degli ascoltatori

L'unica emittente romana che trasmette da una vetrina indipendente e libera
Daniele Bianchini - 12 Gennaio 2023

Chiunque passeggi in Via Eugenio Torelli Viollier a Pietralata nel IV Municipio non può non notare la vetrina di Radio Kaos Italy. Praticamente dalla mattina a tarda notte gli speakers ed i registi di questa innovativa radio si alternano per portare avanti il palinsesto davanti agli occhi degli incuriositi passanti.

Abbiamo fatto quattro chiacchiere con il direttore Valerio Del Pelo per scoprire più a fondo questa realtà radiofonica.

Nick Matteucci

“La webradio – dice il direttore – è nata nel 2009 nella casa dell’ex direttore Antonio Drastico Ricci con i mezzi di allora un ovvero un pc, un microfono ed una webcam. Pian piano l’idea ha preso piede iniziando ad arricchire il palinsesto. Nel 2014 la radio prende la sede attuale al posto di un’agenzia immobiliare divenendo l’unica radio a Roma a trasmettere su strada. La nostra è una realtà indipendente che si autofinanzia con il contributo degli speakers che si presentano con dei progetti da portare in radio. In cambio dello spazio sul palinsesto pagano mensilmente una quota simbolica. Radio Kaos è soprattutto radio, ma anche un centro media visto che collaboriamo con molti canali d’informazione romana, ci occupiamo di direzione artistica di alcuni locali, creiamo eventi e facciamo delle masterclass nelle scuole insegnando a fare radio e giornalismo partendo da un pc, un mixer ed un microfono. Collaboriamo inoltre anche con le radio universitarie offrendo la possibilità agli stagisti di collaborare con una vera radio. Siamo una realtà che sta crescendo molto al punto che stiamo progettando di aprire una seconda sede a Milano e che ci vede proiettati per l’FM entro quest’anno”.

Luigi Giannetti

Valerio ci tiene molto anche a ribadire la pluralità dell’informazione e i valori che distinguono la radio.

”La radio – prosegue – nasce con l’esigenza di voler dire qualcosa, di lottare e di essere liberi. Attualmente abbiamo 75 speaker e 120 programmi supportati anche da sponsors grandi come Red Bull e Durex. Siamo molto attenti alle tematiche sociali, nel 2015 siamo stati infatti la prima radio per sordi con il linguaggio dei segni ed attualmente ospitiamo Latte Fresco affrontando una campagna di sensibilizzazione sulle tematiche LGBT+.”

Centro Commerciale Primavera Saldi 2023

Trattandosi di una radio il discorso non poteva che ricadere sulla scelta musicale e sui programmi trasmessi.

“Il palinsesto accontenta il ragazzo di 14 anni come il signore di 90 anni” – ci racconta con orgoglio l’energico direttore –  120 programmi che spaziano dalla poesia al cinema, dalla musica trap alla musica anni 80. Offriamo una proposta a 360 gradi su ogni forma musicale e su ogni argomento. Parliamo anche di politica sempre in maniera neutrale e rispettando la libertà di parola degli ospiti in studio. Il pubblico, come il palinsesto, è molto eterogeneo. Abbiamo ad esempio il Vice Direttore Roberto Sciarrone dell’università La Sapienza di Roma, che fa un programma chiamato ‘Avanti Tutta’. La nostra radio ha dato spazio a eventi live e visto crescere anche molti artisti famosi che spesso passano come ospiti. Qualche nome fra tutti Tananai, Calcutta, ma anche Cor Veleno e Colle der Fomento questo a dimostrare comunque la nostra voglia di rimanere legati alle radici underground e libere di questa radio guardando però sempre verso il futuro e l’innovazione”.

RKI On Air

La peculiarità della radio rimane sicuramente la vetrina che la rende davvero unica nel genere e Valerio Del Pelo ci ha raccontato cosa significa trasmettere ogni giorno su strada: “Il valore aggiunto della vetrina è di fornire una sorta di vero e proprio live show con la gente che passa. Ad esempio quest’estate è venuto a trovarci Maccio Capatonda ed abbiamo creato dal nulla un vero un proprio show al pubblico improvvisato. Diciamo che la vetrina è proprio il punto di forza visto che molti si fermano curiosi a guardare e si scattano selfie di fronte alla radio. Con l’occasione invitiamo tutte le persone che leggeranno l’articolo a passare a trovarci per conoscere meglio la nostra realtà che è molto giovane e dinamica”.

Radio Kaos Italy è l’esempio di come una semplice idea, se alimentata da passione e tenacia, può divenire una realtà sempre più grande e importante senza scendere a compromessi e senza mai perdere i valori originari della libertà e dell’indipendenza.

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti