Pigneto: l’Alphaville è tornato

Dal 20 maggio al 6 giugno tre fine settimana lunghi con i grandi titoli del cinema
Laura Politi - 20 Maggio 2021

Il cinema è tornato, le sale hanno aperto le porte al pubblico e l’Alphaville Cineclub non si fa attendere. Dal 20 maggio al 6 giugno 2021, in tre lunghi fine settimana dal giovedì alla domenica, la sede in via del Pigneto 283 propone agli spettatori un programma da intenditori.

La programmazione

Iniziano oggi le proiezioni d’autore sul piccolo grande schermo del Pigneto, tutto nel rispetto delle normative anti-Covid e sotto la direzione artistica e gli interventi introduttivi di Patrizia Salvatori. L’appuntamento è sempre alla stessa ora, alle 19:30, nei lunghi week-end che vanno da giovedì 20 a domenica 23 maggio, dal 27 al 30 dello stesso mese e dal 3 al 6 giugno.

Il filo conduttore scelto dall’Alphaville Cineclub propone al pubblico titoli legati ad anniversari e autori scomparsi che hanno lasciato la loro impronta nel mondo del cinema.

La manifestazione prende il via con un omaggio a Dante, in occasione dei settecento anni dalla morte del poeta. Il film in programma giovedì 20 maggio guida in una visita all’inferno con “Harry a pezzi”, il film d Woody Allen uscito nelle sale nel 1997. Segue l’omaggio a due registi che sono recentemente venuti a mancare. Venerdì è il turno di Kim Ki-duk e del suo film “Primavera, estate, autunno, inverno e ancora primavera”, mentre sabato tocca a Bertrand Tavernier con “Round midnight” e un’immersione nella musica jazz. A chiudere il week-end c’è “Quarto potere”, la celebre pellicola che porta la firma di Orson Welles e che quest’anno giunge al suo ottantesimo compleanno.

Non sono da meno gli altri fine settimana. Ad aprire il sipario del secondo è di nuovo un anniversario, stavolta quello dei duecento anni dalla dipartita di Napoleone. “Ei fu”, e l’Alphaville lo ricorda accompagnando il pubblico nell’ambiente napoleonico de “I duellanti”, firmato Ridley Scott e basato su un racconto di Joseph Conrad. Venerdì 28 maggio è il turno di Éric Rohmer con “Le notti della luna piena”, a cui seguono “Polyester” ed “Edoardo II”, rispettivamente dei registi John Waters e Derek Jarman.

Il Pigneto regala un ultimo week-end cinematografico che accompagna verso la stagione estiva. Ci spostiamo nel mese di giugno con titoli suggestivi quali “Detour”, film noir diretto da Edgar George Ulmer, e l’originale cortometraggio “La Jetée” di Chris Marker, entrambi in programma nella serata del 3 giugno. Si continua e si va verso la fine con il celebre “Fahrenheit 451”, che porta con sé i nomi del regista François Truffaut e del romanzo di Ray Bradbury da cui è tratto. Chiudono la manifestazione l’amore raccontato ne “I migliori anni della nostra vita” (Claude Lelouche) e la sfortunata rapina di “Bande à part” (Jean-Luc Godard).

Non è prevista una prenotazione obbligatoria, ma la capienza massima è di 10 persone ed è dunque consigliabile arrivare per tempo. Per informazioni e contatti è possibile consultare il sito di Alphaville Cineclub.

Serenella

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti