Primo progetto mondiale di formazione artistica per diversamente abili e normodotati

L'Accademia l'Arte nel Cuore, di Daniela Alleruzzo, approda in Sicilia e Romania
di Riccardo Faiella - 9 giugno 2011

Non c’è che dire, l’idea cha ha avuto Daniela Alleruzzo di costituire un’accademia per talenti diversamente abili e normodotati, è stata originale, e adesso si è rivelata anche grandiosa. Infatti, la sua Accademia l’Arte nel Cuore ha allargato i propri confini. Da Roma, da dove è iniziato il suo viaggio, l’Accademia approderà in Sicilia e in Romania.

Tre nuove succursali – Palermo (con l’Aisw Sicilia Onlus), Popesti Leordeni e Focsani, in Romania, con la Fondazione Leonardo Murialdo e la Fondazione Zi Deschisa – seguiranno la mission della sede madre di Roma, ovvero offrire a tutti quei talenti che hanno difficoltà ad emergere causa il loro handicap, una struttura qualificata, pensata e progettata per una reale formazione nelle discipline dello spettacolo come: recitazione, canto, musica, danza, trucco e parrucco, regia e scenografia.

“Le persone con disabilità – ha dichiarato Daniele Alleruzzo – hanno bisogni particolari, ma se seriamente assistite e opportunamente preparate, possono ambire agli stessi traguardi di tutti”.

L’Alleruzzo è presidente dell’Accademia, da lei stessa fondata nel 2005, ed è fermamente convinta che “solo attraverso la reciproca conoscenza e la condivisione di un’esperienza è possibile superare le barriere mentali e culturali”.

Nel frattempo, nella serata di martedì scorso, 7 giugno, al Teatro Olimpico di Roma, in occasione dello spettacolo “Dio c’è… e va in macchina”, di Woody Allen, al cospetto di autorità e celebrità, l’attrice Ornella Muti ha consegnato una targa del Presidente della Repubblica, intestata all’Associazione e alla sua Presidente.

Nella stessa serata è stato presentato il corso di Speaker Radiofonico, che si realizzerà grazie alla collaborazione con RDM (Radio Dimensione Suono), con il sostegno della Sisal e con il Patrocinio del Ministro per le Pari Opportunità, Mara Carfagna. Il Ministro, in una nota si è detta convinta che “queste ragazze e ragazzi, alla fine dei corsi per artisti, riusciranno ad acquisire delle capacità che tanti di noi non potranno mai raggiungere. A dispetto di ogni forma di esclusione e discriminazione sociale”.

Altro importante progetto lanciato dal palco del Teatro Olimpico è stato il Tour Teatrale, che si realizzerà nel 2012 e che sarà possibile grazie al sostegno dell’associazione “Amico”, presieduta da Rosemarie Vasalli.

Associazione L’Arte nel Cuore www.artenelcuore.it


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti