Problemi con il decoder digitale terreste? Chiama il numero verde

Il 16 novembre 2009 è iniziato il passaggio del Lazio alla nuova piattaforma, ma non senza problemi
di Mauro Carbonaro - 18 Novembre 2009

Da parecchie settimane era un giorno che i cittadini del Lazio attendevano, tra la curiosità ed il timore. Il 16 novembre è arrivato, lasciando schermi neri nella capitale per ore, causa la ri-digitalizzazione dei canali già in precedenza memorizzati.

Scene quasi da film, dove a rimetterci sono stati i più anziani che, per ore, nella giornata di lunedì scorso, hanno dovuto attendere l’arrivo di figli, nipoti o tecnici abilitati.

L´associazione delle emittenti che trasmettono in digitale terrestre, DGTVi, assicura che entro una settimana tutto sarà risolto e rientrerà nella normalità.

Questi i tempi tecnici di cui avremo bisogno per ricominciare a vedere i programmi di Rai, Mediaset, La7, considerando che il passaggio, almeno nel Lazio è così diviso:

* 16 Novembre: città di Roma e provincia
* 17-18 Novembre: città di Latina e zona Pontina
* 19-21 Novembre: città di Frosinone e provincia
* 23-24 Novembre: città di Rieti e provincia
* 25-30 Novembre: provincia di Latina e isole ponziane. 

Problemi di sintonizzazione e problemi di antenna stanno turbando le serate di molti cittadini, soprattutto dopo lunghe giornate di lavoro, dove tutto si vuole tranne che dover combattere con la propria televisione.

Ma alla fine cosa non è funzionato? Non è facile da individuare, proprio per questa ragione il Ministero dello Sviluppo Economico ha istituito un numero verde di supporto: 800.022.000 (attivo dal lunedì al sabato), oppure, se dovessimo riscontrare un semplice problema con i canali Rai, il numero da chiamare è: 800.111.555.

Vediamo ora però un breve dettaglio di problemi potenziali con il decoder digitale terrestre:

Adotta Abitare A

1. Lista dei canali
I canali digitali vengono caricati in un ordine casuale: possono essere ordinati utilizzando la funzione automatica oppure personalizzata.
2. Cavo rovinato
Un potenziale punto debole che blocca la ricezione dei canali digitali è quello del cavo: se gli impianti sono vecchi e i cavi sono rovinati dall’umidità, il segnale può avere problemi fino a non arrivare proprio.
3. Antenna vecchia
Potremmo ricordare Fantozzi in uno dei suoi celebri film che tenta, invano, di aggiustare l’antenna sul tetto. Per evitare scene simili, ricordiamo che deve essere in buone condizioni, puntata correttamente e fissata in modo stabile sul tetto. La verifica va affidata a un tecnico specializzato, perché con il digitale non ci sono margini di tolleranza: con l´analogico un segnale debole si traduceva in canale che “si prende male”, con il digitale invece il segnale è assente.
Problemi di antenna sono rilevabili anche “grazie” a blocchi improvvisi nel flusso delle immagini o con un audio disturbato: l´audio non sincronizzato con il video, necessita solo di spegnere e riaccendere il decoder.
Controllate l´antenna anche se dalla lista dei canali improvvisamente ne spariscono alcuni.
4. Decoder bloccato
Se il decoder si blocca il consiglio è semplice: staccare l’alimentazione, lasciarlo spento qualche minuto e poi riaccendere.

Nel caso però di problemi persistenti, il nostro consiglio è quello di alzare il telefono e chiedere, alle voci esperte del call center, consigli più saggi di quelli che il vicino di casa possa dare… sempre che non basti spegnere e riaccendere il vostro decoder.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti