Sapienza Ricerca 2009

La manifestazione sarà inaugurata lunedì 12 ottobre dal presidente Giorgio Napolitano
di Sara Di Caprio - 11 Ottobre 2009

Lunedì 12 ottobre si svolgerà nell’Aula Magna del Rettorato la prima edizione di Sapienza Ricerca 2009, la manifestazione nata con l’obiettivo di censire e comunicare con cadenza annuale i risultati di eccellenza prodotti dall’Università.

L’evento si inserisce nel processo di rinnovamento e di autoriforma che La Sapienza, Università degli studi di Roma, sta portando avanti negli ultimi tempi, un percorso che, a partire dal tema della ricerca, della formazione e della governance, intende offrire un positivo contributo a una nuova fase di modernizzazione e di rinnovamento del Paese.

All’evento, che sarà aperto dal Rettore Luigi Frati, interverrà il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Nel corso della cerimonia saranno premiate le migliori ricerche realizzate negli ultimi cinque anni alla Sapienza, selezionate da un comitato scientifico internazionale, con un riconoscimento speciale ai giovani studiosi.

Nel pomeriggio sono previste due tavole rotonde: alle 15.30 avrà luogo presso l’aula Amaldi il workshop “Alla ricerca della particella di Dio”, e presso l’edificio di Chimica, aula La Ginestra, a partire dalle 17.30 si svolgerà l’incontro su “Medicina molecolare: una finestra sul futuro”.

“La preparazione e la gestione della manifestazione – sottolinea in una nota il Prorettore per lo sviluppo delle attività formative e di ricerca, Bartolomeo Azzaro, – è stata affidata a un Comitato organizzativo formato da giovani ricercatori dell’Ateneo. La manifestazione, che intende censire, premiare e incentivare il lavoro di ricerca di eccellenza dei docenti e ricercatori della Sapienza, dedica particolare interesse al lavoro dei giovani ai quali è indirizzato il Premio Sapienza Ricerca Under 40, e si connota come momento di comunicazione e di confronto con l’intera comunità scientifica e con l’opinione pubblica nazionale e internazionale”.
Con il censimento delle ricerche di eccellenza, Sapienza Ricerca intende offrire una panoramica di quei settori scientifico-disciplinari che sono più avanti nella produzione della ricerca di qualità e quelli che ottengono i maggiori finanziamenti, un modo questo per incentivare la produzione di ricerche di alto profilo scientifico e offrire all’intera comunità scientifica nazionale e internazionale uno strumento di conoscenza circa i diversi ambiti disciplinari, i temi di ricerca e i risultati raggiunti; tutto ciò per incrementare l’internazionalizzazione della ricerca e gli scambi culturali e scientifici della Sapienza, anche nella prospettiva di aumentare l’accesso ai fondi di ricerca nazionali e internazionali per quei settori che oggi ottengono meno di altri finanziamenti necessari per la loro ricerca.

Ai lavori del Comitato scientifico di Sapienza Ricerca, rende noto Azzaro, hanno partecipato dodici referee, la metà dei quali proveniente dalle maggiori università e centri di ricerca europei e statunitensi. “La valutazione delle ricerche pervenute è stata realizzata attraverso un referaggio anonimo per via telematica che ha selezionato quattro ricerche di eccellenza, una per ognuna delle sei macroaree, e ha assegnato i Premi Sapienza Ricerca 2009 al migliore lavoro di ricercatori under 40 di ogni macroarea”.

Per il Rettore, Luigi Frati, “Sapienza Ricerca 2009 rappresenta per la nostra università un’iniziativa del tutto nuova, con un significato di alto valore culturale. È un momento importante di vita universitaria che dal 2009 si aggiunge ad altri eventi annuali significativi, come l’inaugurazione dell’anno accademico e la presentazione dell’offerta didattica alle matricole. È un evento che impone alla comunità accademica a dare conto del proprio lavoro e a divulgare verso un pubblico più vasto i risultati dell’attività scientifica dell’Università. La scelta del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano di essere presente alla manifestazione ci onora e ci incoraggia ancora di più nel nostro impegno per potenziare e valorizzare il ruolo della ricerca nella vita Universitaria”.
 

http://www.uniroma1.it/documenti/home/091012_SRProgramma.pdf

Adotta Abitare A

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti