Spaghetti Antimafia per aiutare gli anziani

La pasta condita di legalita’. Sono gli spaghetti biologici la nuova arma contro la mafia
di Ilaria Pacelli - 13 Maggio 2008

 Sabato 24 maggio i volontari di Auser RisorsAnziani saranno in 800 piazze italiane con 100.000 confezioni di spaghetti "antimafia" prodotti con il grano proveniente dai terreni confiscati alla criminalità organizzata. Una pasta che è ormai diventata simbolo della campagna Auser, per raccogliere fondi a sostegno del Filo d’Argento, il telefono amico degli anziani che aiuta a sconfiggere solitudine ed emarginazione e non ha scatto alla risposta. Una campagna giunta alla sesta edizione.

Novità di quest’anno è che in tutte le piazze della giornata di raccolta fondi, i cittadini che lo vorranno potranno lasciare i propri recapiti per poter essere contattati, informati delle iniziative e, se lo desiderano, divenire parte attiva dell’associazione. Spesso nell’immaginario collettivo è lontana l’idea di poter fare qualcosa di concreto per sostenere la lotta alla mafia, mentre è fondamentale comprendere che le nostre scelte, su vasta scala, sono lo strumento principale per sdradicare il fenomeno mafioso nelle sue radici culturali e pratiche criminali più diffuse. Scegliere consapevolmente e in una direzione solidale ed equa, nel rispetto della legalità contribuisce concretamente a falciare le possibilità di prolificazione delle organizzazioni mafiose.
Aquistando la pasta che troverete in piazza, il prossimo 24 maggio ha l’occasione di fare “due volte bene” perché ogni singola donazione consente all’Auser di aiutare gli anziani a sconfiggere la solitudine e perché la pasta prodotta con metodo biologico da Alce Nero, è frutto della collaborazione con i giovani della Cooperativa Placido Rizzotto Libera Terra che operano sulle terre confiscate alla mafia nella zona dell’Alto Belice Corleonese. Una pasta che è diventata per Auser un simbolo di grande valore etico, unisce il sapore buono della solidarietà con l’impegno per la legalità e la giustizia. Il dramma degli anziani soli a rischio di emarginazione sono oltre 5 milioni gli anziani che vivono in solitudine, di cui il 38% sono donne. Dal 1989 la rete di solidarietà di Auser è impegnata ad aiutare questi cittadini e a dare ai bisogni risposte concrete. Il Filo d’Argento Auser è dotato del Numero Verde Nazionale 800-995988 (gratuito senza scatto alla risposta), attraverso il quale gli anziani hanno la possibilità di ricevere aiuto a casa, la consegna della spesa o dei farmaci, essere accompagnati alla posta o dal medico, un amico con cui parlare. Un servizio attivo tutti i giorni dell’anno, festivi compresi, dalle 8 alle 20. Per conoscere dove trovare la piazza più vicina, si può consultare il sito www.auser.it

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti