Successo della sagra della Trota di Capestrano 

Una nuova affermazione della Pro Loco che ha curato l'organizzazione di uno degli eventi più importanti dell’Abruzzo svoltosi l’11 e 12 agosto
Aldo Zaino - 16 Agosto 2019

La sagra della Trota di Capestrano, svoltasi l’11 e 12 agosto, è organizzato dalla Pro Loco del piccolo paese abruzzese, capitanata dalla Presidente Maria Laura Tresca con al seguito un gruppo di soci veterani e non che, con grande dedizione e spirito di sacrificio, si sono impegnati come sempre per la buona riuscita dell’evento e dimostrare quanto sono validi i Capestranesi, e la Pro Loco, per lo sviluppo, e le manifestazioni  sociali e culturali.

Quest’anno nell’organizzazione sono entrati a far parte un gruppo di giovanissimi ragazzi/e di Capestrano, i quali con grande impegno hanno assunto il ruolo assegnato dal Presidente dalla Pro Loco Maria Laura Tresca. Questi giovani volenterosi, che hanno colto il senso e l’importanza dell’evento che dà prestigio al loro paese natio, hanno ricevuto elogi da tantissimi ospiti giunti a Capestrano per gustare la famosa “trota alla griglia” con la celebre salsa dello chef, internazionale Ciano.

A riguardo di queste  giovani promesse la Signora Maria Laura, Presidente della Pro Loco, appena conclusa la Sagra si è espressa così: “A questi giovani va il mio elogio, per il servizio reso a questo evento. Spero che essi in futuro possano prendere le redini della Pro Loco e continuare ad organizzare all’infinito la Sagra della Trota. Un evento che è un vanto di Capestrano, grazie alla sorgente del fiume Tirigno nelle cui limpide e chiare acque le trote si riproducono e  sviluppano”.

Nel suo intervento la Presidente della Pro Loco ha ringraziato anche  i soci e gli amici  che da anni in occasione di questa circostanza festosa dedicano il loro tempo, provvedendo all’allestimento, all’accoglienza, alla preparazione di cibi, in particolar modo alla cottura delle trote, e alla fine al riordino di tutto.

La Sagra della Trota di Capestrano è importantissima per il paese abruzzese e per tutta la Regione, si svolge ogni anno l’11 e 12 agosto, e offre agli amanti delle Sagre la certezza di raggiungere Capestrano e poter mangiare un pesce prelibato, la trota. Ma non solo filetto di trota, infatti non mancano: porchetta, prosciutto, formaggi, pizze fritte, e vino rosso e bianco e tutti gli altri prodotti genuini della zona. Il tutto sotto il cielo stellato e a suon di musica, grazie ai complessi musicali scelti dall’organizzazione per allietare la festa.

La Sagra si svolge nei pressi nel piazzale antistante il Convento di San Giovanni dove la Pro Loco è riuscita a creare in una vasta superficie attrezzata: con cucine e diversi gazebo stabili, e tavoli e panche per migliaia di persone (in questa struttura la Pro Loco di Capestrano è riuscita ad ospitare anche le migliaia di sfollati del terremoto del 2009).

Venire a Capestrano l’11 e 12 agosto in occasione della Sagra della Trota e anche un’opportunità per tutti di visitare il paese del famoso “Guerriero di Capestrano” simbolo dell’Abruzzo e poi: il Castello Piccolomini, il convento e la casa di San Giovanni da Capestrano, il vecchio borgo, le sorgenti di “Presciano” il lago di Capodacqua, la chiesa di San Pietro Adoratorium e tante altre meraviglie.

La Pro Loco di Capestrano è molto attiva  per organizzare eventi, eventi sportivi, culturali, e sociali, non solo nei periodo estivo ma in diversi mesi dell’anno.


Commenti

  Commenti: 1

  1. Maria Laura Tresca


    Grazie Aldo per aver descritto alla perfezione tutto quello che la Pro Loco di Capestrano riesce a organizzare nel nostro piccolo Paese piccolo ma ricco di storia e di eventi.

Commenti