Teatro Nino Manfredi: grossi nomi per la stagione 2012-2013

Da Albertazzi a De Filippo si apre il sipario sul teatro del Lido romano
di Riccardo Faiella - 15 Ottobre 2012

La signora Erminia Manfredi è sicuramente entusiasta del cartellone che ha messo su il direttore artistico Felice Della Corte, per il teatro di Ostia che porta il nome del suo indimenticato marito, Nino Manfredi.

Il teatro del Lido romano si appresta ad alzare il sipario su una stagione 2012-2013 che vedrà in scena dei mostri sacri della drammaturgia italiana. Da Giorgio Albertazzi a Valeria Valeri e Paolo Ferrari. Da Anna Mazzamauro a Maurizio Micheli e Luigi De Filippo. Collaudate e acclamate coppie daranno il meglio di loro da ottobre a maggio. A metà dicembre invece, Andrea Roncato senza Gigi Sammarchi, suo partner artistico nel duo degli anni Ottanta e Novanta del secolo scorso, Gigi e Andrea. E per la prima volta, sul palcoscenico del Teatro Nino Manfredi, l’affascinante Nathalie Caldonazzo. Ma vediamo nei dettagli l’intera stagione.

Si parte il 13 ottobre 2012 con un prologo, che ha avuto due versioni cinematografiche – la prima con Henry Fonda e la seconda con Jack Lemmon – La parola ai giurati, interpretato da: Felice Della Corte, Riccardo Barbera, Silvia Brogi, Paolo Perinelli, Roberta Formilli, Marco Cavallaro, Antonia Di Francesco, Maurizio Greco, Alessia Oteri, Alioscia Viccaro, Laura Buono, Andrea Bizzarri. L’adattamento e la regia sono di Claudio Boccaccini. In scena fino al 21 ottobre.

Laboratorio Analisi Lepetit

Mentre Giorgio Albertazzi apre ufficialmente la stagione il 23 ottobre 2012 con: Puccini d’arte e d’amore. Un omaggio a un’inesauribile inventore di melodie melodrammatiche di straordinaria bellezza, Puccini, ma anche al grande Albertazzi, profondo conoscitore e ineguagliabile interprete dell’animo umano. L’ultima replica il 4 novembre.

Dal 6 al 18 novembre Sedia sediola, di Rosario Galli. Regia Claudio Boccaccini. Con: Felice Della Corte e Nathalie Caldonazzo. Si tratta dell’esordio della Caldonazzo al teatro di Ostia. Due giovani genitori separati, la nuova fiamma di lui, una domestica tuttofare e un bambino troppo maturo per la sua età in una serie di situazioni divertenti e paradossali. Dal 22 al 25 novembre quattro serate con Luigi De Filippo, in una delle commedie più divertenti di Eduardo Scarpetta, Cani e gatti. Un’anziana coppia di coniugi costretti, loro malgrado, a fingersi in chiassosa lite per mostrare alla figlia, da poco sposata e sempre in conflitto col marito, quanto sia dannoso e pericoloso litigare a causa dell’eccessiva gelosia.

A dare il via al mese di dicembre, 27 novembre – 9 dicembre, Maurizio Micheli in scena, insieme ad Aldo Ralli, con: Anche nelle migliori famiglie. Regia Federico Vigorito. Scritta da Micheli stesso, la commedia si interroga sul rapporto tra padri e figli, sull’amicizia, sulle condizioni morali dei nostri tempi, in cui spesso la parodia rischia di assomigliare troppo alla realtà.

11-16 dicembre in scena un testo di Daniele Falleri, tradotto in inglese – forse andrà a Broadway – e in francese: Il marito di mio figlio. Una moderna commedia degli equivoci che affronta con ironia un tema di forte attualità: il matrimonio tra gay. Nel cast Andrea Roncato – il quale alla fine del secolo scorso formava un quotato duo artistico comico con Gigi Sammarchi – Monica Scattini, Pietro De Silva, Pia Engleberth, Roberta Giarrusso, Lodovico Fremont e Domenico Balsamo.

21 dicembre-6 gennaio Ormai sono di casa al Nino Manfredi: Gabriele Pignotta e Fabio Avaro. Mi piaci perché sei così, questo è il titolo della nuova commedia di Pignotta, che questa volta parla d’amore e delle inconciliabili differenze tra uomo e donna. Un’altra occasione per ridere di gusto.

8-20 gennaio Maschio crudele, di Pierre Chesnot; regia di Silvio Giordani. Sul palcoscenico, insieme ad Alessandra Costanzo, un’affiatata coppia: Pietro Longhi e Paola Tiziana Cruciani. Un irrequieto maschio decide di lasciare la sua moglie attuale, la prima moglie e la sua amante, per fuggire con una ragazza giovanissima. La fuga coalizza le tre donne abbandonate, le quali organizzano una festa di compleanno al maschio crudele, che si trasformerà in un incubo.

19 febbraio-3 marzo: Mumble Mumble, di Emanuele Salce e Andrea Pergolari; con: Emanuele Salce. La testimonianza consapevolmente devastata di un orfano d’arte partecipe di un mondo assurdamente logico, con l’ambizione di conciliare Dostoevskij, gli Europei di calcio, i paterni cerimoniali funebri, un’irresistibile bionda australiana e una sciagurata boccetta di lassativi.

5-17 marzo Brava! di Gino Landi, Anna Mazzamauro e Tommaso Paolucci – quest’ultimo anche alla regia. Sei ballerini cantanti-attori affiancano la Mazzamauro, che concede un irresistibile one woman show. La Mazzamauro porta in scena venti personaggi: dalla Magnani alla Signorina Silvani; da Mary Poppins a un numero infinito di soubrette, macchiette e personaggi del varietà italiano.

2-14 aprile Terapia Terapia, di Fornari, Nobile, Maia e Sinopoli; regia di Augusto Fornari. I protagonisti sono tre volti noti delle fiction Mediaset: Gianni Ferreri, Daniela Morozzi e Roberto Nobile. Tema: la terapia di coppia, dei due coniugi e dello psicologo…

16-28 aprile Gin Game, di D.I. Coburn. Regia: Francesco Macedonio. In scena altri due mostri sacri della nostra drammaturgia: Valeria Valeri e Paolo Ferrari.

7-19 maggio Fausto e gli sciacalli. La scrittura è di Gianni Clementi e chiude la stagione. In scena una coppia eccezionale: Nicola Pistoia e Paolo Triestino. Questa volta vestono i panni di un cantante e di un batterista di un gruppo, che ha vissuto negli anni Ottanta un discreto successo con una sola canzone. Poi il nulla. La vita li ha portati in altre direzioni, con le inevitabili amarezze di chi un sogno lo nutriva. Una storia esilarante e amara, avvincente e poetica, accompagnata dalle note di una bellissima canzone. Completano il cast: Elisabetta De Vito, Sandra Caruso, Ciro Scalera e Ariele Vincenti.

Ma non è tutto. In cartellone ci sono anche spettacoli per ragazzi e tre eventi: serata Halloween (il 30 ottobre) con Dracula il vampiro contundente, di Simone Fioravanti; spettacolo di Carnevale (2-3-9-10 febbraio) con Batman, di Simone Fioravanti; e un evento magico con Magia in Cabaret, con Mago Mancini, il 16-17-23-24 febbraio.

TEATRO NINO MANFREDI, via Pallottini 10 – Ostia Lido (Roma)
INFO: 0656324849 – www.teatroninomanfredi.it
Abbonamenti a partire da 115 euro
 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti