Tutti insieme per il progetto socio-ambientale della Fondazione Mistica

L’incasso dell’ultima Partita del Cuore, giocata il 12 maggio: 724.000 euro
da Il Messaggero - 2 Dicembre 2008

Riportiamo dal Il Messaggero del 2 dicembre un articolo sull’evento di SALVATORE TAVERNA

Grappoli, drappelli, plotoncini di fans conquistano il Teatro Tenda di piazzale Clodio. Facce e faccine che vengono da Roma Sud, Roma Nord… e dai Castelli. I fortunati siedono in platea, gli altri sulle gradinate, stile circo. E proprio in questo, spazio per anni e anni, nel periodo natalizio si esibivano acrobati, giocolieri e domatori di tigri e leoni. Le grandi famiglie circensi i Togni e gli Orfei si alternavano di anno in anno.

Adesso qui regna la musica, con i concerti di Gianni Morandi. Ma stasera il ragazzo di Monghidoro non si esibisce da solo. La nazionale cantanti scende in pista per beneficenza. E il pubblico dei grandi eventi non vuole perdersi le ugole d’oro. Paola Perego presenta l’happening Tutti insieme per aiutare a realizzare il progetto socio-ambientale della Fondazione Mistica. La notizia più applaudita? L’incasso dell’ultima Partita del Cuore, giocata il 12 maggio: 724.000 euro. Tutto in una grande notte di solidarietà.

Luci ruotanti, innumerevoli colori e infiniti suoni. La festa è appena cominciata. Pupo entra in scena e chiama il padrone di casa, Gianni Morandi che va con Occhi di ragazza. Il pubblico si scalda. E via via, i grandi della musica si alternano tra parole e canzoni, sorrisi e ricordi, applausi e consensi. Sfilano, si esibiscono, entrano in azione, il bello Raoul Bova, Gigi D’Alessio che conta Reginella e Superamore, Fabrizio Moro, Lola Ponce, l’argentina che infiamma a prima vista e Giò Di Tonno, vincitori del festival di Sanremo, Enrico Ruggeri, quel simpaticone di Neri Marcorè che interpreta giocosamente Ligabue e canta Una vita da mediano, Luca Barbarossa, Marco Masini, e Paolo Vallesi. Gli applausi arrivano in Paradiso. Sul palco, per affermare la solidarietà della serata, salgono il sindaco Gianni Alemanno, il presidente della Regione Lazio Piero Marrazzo e il presidente del Coni Gianni Petrucci. Quando si avvicina il gran finale Morandi e Bova duettano: Uno su mille e Roma nun fa la stupida stasera. Il pubblico, entusiasta, canta con Gianni e Raoul. E poi tutti sul palco per ringraziare e salutare.

Tra suoni e canti non dimentichiamo il motivo di questa grande festa: aiutare la Fondazione Parco della Mistica presieduta da Eugenio De Crescenzo. Il progetto socio-ambientale, firmato dall’architetto Valerio Albanese Ruffo, sarà realizzato su un terreno messo a disposizione dal Comune di Roma tra il Settimo e l’Ottavo municipio. La prima ristrutturazione? La Casa protetta. Nel grande spazio verranno creati laboratori per apprendere i mestieri, sarà coltivata agricoltura biologica e nascerà la fattoria sociale. I ragazzi gestiranno un camping, un ristorante e un teatro. Un maxiprogetto che nasce anche grazie alla Partita del cuore dove ha partecipato un grande pubblico dal cuore d’oro.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti