Valorizzazione turismo gay, approvata risoluzione del Consiglio del I Municipio

Mauro Cioffari e Graziella Manca (SEL): "Il turismo LGBTQ rappresenta un flusso turistico in costante crescita che può portare nuove opportunità a nostro territorio"
Marco Mikhail - 16 Febbraio 2015

Il consiglio del Municipio Roma I Centro ha approvato una risoluzione per la valorizzazione del turismo LGBTQ (gay, lesbian, bisessuale e transessuale). Una comunità, quella dei LGBTQ, in continua crescita, sul quale si è deciso di investire sia in termini di risorse che di impegno sociale.

Il turismo LGBTQ, infatti, rappresenta circa il 10% del turismo internazionale e porta nelle casse dello Stato un ammontare di 2.7 miliardi di euro l’anno.

turismo lgbtI Consiglieri Mauro Cioffari e Graziella Manca (SEL), firmatari dell’atto approvato, in tal senso hanno dichiarato: ” Il turismo rivolto a persone LGBTQ ha raggiunto, come forma di industria turistica, un importante rilievo negli ultimi anni, dal momento che sono sorti, in Italia come nel mondo, agenzie di viaggio, tour operator, linee di crociera e aeree, enti del turismo nazionali o regionali che si sono rivolti a questa comunità, in maniera esclusiva o come una delle tante nicchie di mercato da scoprire.

Questo settore – aggiungono Manca e Cioffari – rappresenta un flusso turistico in costante crescita che può portare nuove opportunità al nostro territorio contribuendo, allo stesso tempo, a far crescere nella popolazione locale un sentimento di accoglienza e ospitalità anche verso questa tipologia di turisti”.

Un iniziativa dettata sia dal potenziale valore economico di un turismo in continua crescita negli ultimi anni, ma anche dall’idea di creare una comunità allargata dove i LGBTQ siano parte integrante di essa.

L’obiettivo è quello che in un prossimo futuro Roma Capitale e la Regione Lazio cooperino attivamente con le associazioni operanti nel settore AIGTL ( Associazione Italiana Turismo Gay & Lesbian) per avviare uno studio approfondito sulle buone pratiche da ripetere e mettere in atto come Municipio di concerto con le strutture ricettive.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti