Via del Quadraro e i suoi molteplici problemi irrisolti

Nota di Emanuele Falcetti circolo FDI Tuscolano e Lavinia Mennuni consigliere capitolino Roma Capitale
Redazione - 7 Luglio 2020
Via del Quadraro, con il ponticello tra via Appia Nuova e via  Tuscolana, – affermano in una nota Emanuele Falcetti circolo FDI Tuscolano e Lavinia Mennuni consigliere capitolino Roma Capitale – è l’unica che divide il quartiere Tuscolano dal quartiere Appio Quarto Miglio. Viene percorsa da centinaia e centinaia di veicoli al giorno. Una via con molteplici problematiche:  senza marciapiedi, molto stretta con una mobilità, come viene chiamata dal Sindaco Raggi, dolce.
“Oggi è percorsa anche da monopattini ma è una strada sprovvista di pista ciclabile la via del Quadraro. Oggi percorrere questa strada è diventata una vera e propria odissea a causa della caduta di alcuni sassi.
È stata recintata gran parte della carreggiata e si formano file chilometriche con un senso unico alternato regolato da semaforo mobile. Purtroppo sia l’amministrazione municipale che  quella comunale davanti a crolli e voragini non hanno fatto alcun intervento. Fermi come le loro giunte in attesa di interventi risolutivi per il territorio. Ricordiamo Tor Fiscale, Via Colle Terrigno.
Da mesi – conclude la nota – è crollato il manto stradale e la via è chiusa da allora, senza alcuna risoluzione, lasciando i propri residenti isolati e senza neanche  il servizio di raccolta rifiuti. La voragine che si è creata è diventata una discarica. Per sensibilizzare l’amministrazione riguardo Via del Quadraro, dopo un nostro sopralluogo, e sentiti numerosi residenti dei quartieri Tuscolano e Appio abbiamo pensato di presentare interrogazione al Sindaco e Assessore competente per il ripristino della carreggiata in via del Quadraro, anche in previsione dell’inizio dell’anno  scolastico a settembre.”

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti