Via libera all’VIII edizione del Festival Internazionale di Roma

Dal 8 al 17 novembre 2013 torna la kermesse cinematografica, polemica per la vicinanza con il festival di Torino. Firmata la convenzione per mettere a disposizione tutte le sale dell’Auditorium
di Eleonora Cianfrini - 20 Febbraio 2013

Nonostante le ultime non rassicuranti notizie, finalmente è arrivata la conferma: il Festival Internazionale del Film di Roma si farà.

Anche quest’anno il novembre capitolino si tingerà di rosso, quello del red carpet cinematografico. È arrivata, martedì 19 febbraio 2013, anche l’ufficialità delle date: dall’8 al 17 novembre 2013 l’Auditorium Parco della Musica sarà di nuovo protagonista della dieci giorni di festival.

Gli spazi eccellenti dell’Auditorium di Renzo Piano ospiteranno proiezioni, mostre, eventi, convegni, dibattiti, e il Villaggio del Cinema per il festival diretto da Marco Müller. Alla guida del festival per il secondo anno consecutivo, appunto, l’ex Direttore della Mostra del Cinema di Venezia, che, se per mettere in piedi la scorsa edizione ha avuto solo 100 giorni, stavolta avrà ben 12 mesi per mettere su un evento memorabile che dovrà far dimenticare un non esaltante primo tentativo.

Grazie ad un accordo reso possibile dal sindaco di Roma Capitale, Gianni Alemanno e i tre enti che operano presso l’Auditorium – la Fondazione Cinema per Roma, presieduta da Paolo Ferrari, l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, guidata da Bruno Cagli, e la Fondazione Musica per Roma, diretta da Aurelio Regina – l’Auditorium è stato confermato “casa” esclusiva del Festival. Tutte le sale infatti saranno dedicate all’evento.

Quasi tutto bene, quindi. Infatti, nonostante l’annuncio di Müller durante la conferenza stampa di chiusura della prima edizione facesse presumere che non si sarebbe verificata di nuovo la fastidiosa concomitanza con il festival di Torino, sembrerebbe che il problema delle date continui a creare zizzania tra le regioni. Roma si è sganciata dal consueto periodo bloccato per anni all’ultima settimana di ottobre e Paolo Virzì ha confermato il via del Festival all’ombra della Mole per il prossimo 22 novembre, piazzandosi così a soli 5 giorni dalla fine del festival capitolino e creando naturalmente intasamenti e concentrazioni di difficile gestione.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti