Videocittà: l’audiovisivo innovativo a Roma dal 19 al 28 ottobre

La Capitale come luogo unico e internazionale di creatività artistica, artigianale e tecnologica
Vania Garzillo - 20 ottobre 2018

A Roma ha preso il via – dopo l’inaugurazione della Festa del Cinema di Roma e in contemporanea con il MIA, Mercato Internazionale dell’Audiovisivo – Videocittà, un nuovo grande appuntamento della città di Roma e del Paese.
Ideato da Francesco Rutelli, Presidente dell’ANICA, si svolgerà in diversi luoghi della Capitale, con l’adesione e il sostegno delle diverse istituzioni interessate – MiBACT, MISE-ICE, Roma Capitale, Regione Lazio, Camera di Commercio, tra il 19 e il 28 ottobre 2018.

Nato con l’intento di far emergere e valorizzare professionalità radicate nel cinema e nell’audiovisivo, Videocittà offrirà nel corso dei suoi 10 giorni presso musei, gallerie e istituzioni eventi ed iniziative innovative.

Il programma di Videocittà è fatto di appuntamenti straordinari pensati lungo tre filoni principali: Video Factory per incontrare e conoscere i protagonisti dei mestieri dell’audiovisivo e formarsi alle grandi novità in corso; Cinema 4.0 per indagare le nuove frontiere dell’immagine in movimento; Unconventional Cinema per andare oltre la visione tradizionale del piccolo o grande schermo.

Gli eventi di Videocittà saranno a partecipazione gratuita, con l’eccezione delle manifestazioni legate a Youtube e ai Videogames, o agli eventi presentati in musei pubblici. In totale 114 eventi, 45 masterclass, 42 location.

Video Factory

Video Factory sarà iI cuore pulsante dell’iniziativa: un luogo per incontrare e conoscere i protagonisti dei mestieri dell’audiovisivo.

Per dieci giorni l’Ex Dogana dello Scalo di San Lorenzo offrirà un ingresso gratuito nelle tre zone attrezzate del Deposito Centrale, della Main Room, e della Cocktail Area per conoscere e confrontarsi con gli “artigiani dell’Audiovideo”.

Cinema 4.0

Cinema 4.0 vuole esplorare le nuove frontiere dell’audiovisivo: da un festival del Videomapping, anche in stereoscopia – a Piazza Navona, Piazza di Pietra e Piazza Sant’Agostino –  a esperienze di Realtà Virtuale nella zona mostre dell’Ex Dogana a San Lorenzo; da competizioni di Videogiochi nel mondo degli E-Sports (quasi olimpico) ad incontri con i più famosi Youtubers.

Verranno realizzate anche – a cura di Clara Tosi Pamphili e Damiana Leoni – sperimentazioni del sempre più fecondo intreccio tra i mondi del Cinema, della Moda e dell’Arte con i progetti di Gucci con Makinarium, di Fendi con un videomapping monumentale su Palazzo della Civiltà Italiana, evento di chiusura di Videocittà e, poi, di Bulgari insieme a Diane Pernet e al suo “A Shaded View of Fashion Film Festival” per arrivare alle ricerche di grandi video artisti come Shirin Neshat e Pierre Bismuth, in collaborazione con il MAXXI e, infine, appuntamenti di rilievo internazionale nelle Gallerie, nelle Fondazioni di Arte contemporanea e nelle Accademie della Capitale.

Cinema 4.0 terminerà domenica 28 ottobre con un video-mapping straordinario sulla facciata del Palazzo della Civiltà Italiana, all’EUR, realizzato da uno dei più importanti artisti del mondo digitale.

Unconventional Cinema

Unconventional Cinema vuole ampliare, invece, la tradizionale fruizione di Cinema e Televisione per coinvolgere il grande pubblico in momenti partecipativi: nel concorso internazionale per cortometraggi, “The 48 hour film project”; in una Caccia al Tesoro virtuale tra le proiezioni in programma nelle sale cinematografiche, entrambi organizzati con Rai Movie; in The living room candidate, dove verranno mostrate, in collaborazione con il Museum of Moving Image di New York, tutte le pubblicità televisive fatte dai candidati presidenziali USA (vincitori e sconfitti) da Eisenhower ad oggi; nell’animazione, in partnership con Casa del Cinema, Teatro Palladium, Cartoon Italia e il Festival di Annecy, con il meglio della produzione di cinema di animazione e con aperitoons quotidiani.

Unconventional Cinema chiude domenica 28 ottobre con un Drive-In al Colosseo in partnership con Eni Enjoy.

Un’occasione da non perdere per conoscere le potenzialità del digitale nel cinema, delle immagini in movimento, dell’innovazione e, soprattutto, della contaminazione tra i mondi, i mestieri e le tecniche audiovisuali.

Di seguito il link di Videocittà con tutte le informazioni utili sull’iniziativa e il programma degli eventi che si svolgeranno nell’ambito delle tre sezioni dell’audiovisivo. http://www.videocitta.com/programma/


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti