Venerdì 21 settembre 2012 musica classica per festeggiare i quarant’anni di Colli Aniene
di Federico Carabetta - 19 Settembre 2012

Dopo lo straordinario successo di martedì 18 settembre 2012 ottenuto dai ragazzi dei “laboratori” della Scuola di Musica Anton Rubinstein che hanno deliziato il pubblico, specialmente giovanile, con un concerto jazz alla Sala Falconi in Via D’Onofrio, un altro evento per i 40 anni di Colli Aniene interesserà i residenti del quartiere e i nostri lettori.

Venerdì 21 settembre alle 20.30 presso la Biblioteca Vaccheria Nardi la Scuola di Musica Anton Rubinstein presenta un concerto di musica classica per festeggiare e celebrare i quarant’anni dello splendido quartiere di Colli Aniene. E altrettanto splendida vuole essere la performance dei giovani artisti, tutti allievi della stessa scuola, che si cimenteranno come d’uso in brani impegnativi o virtuosistici dei più grandi compositori come Mozart, Beethoven, Chopin, Scriabin, e altri.

Un cenno sulla scuola di musica Anton Rubinstein: è stata fondata dalla pianista Sara Matteo, collianiense doc; va verso il compimento del decimo anno di attività e vanta la superba preparazione di tutti i suoi allievi, primi fra tutti i giovani pianisti che si esibiranno per la straordinaria ricorrenza. E la più parte di questi giovani sono proprio di Colli Aniene. Come, per fare dei nomi, Michele Tozzetti che abita in Via Bongiorno, Alessandro Stefanini, in Via Ciasca ecc.

Nella Scuola di Musica Anton Rubinstein la preparazione degli allievi è impartita secondo i princìpi della cosiddetta “scuola russa”, dove impegno e passione non sono indirizzati ad un narcisistico modo di fare musica o di assecondare se stessi ma esclusivamente al servizio dell’arte: tramandare e trasmettere a chi ti ascolta il vero Beethoven, il vero Chopin. Anche i maestri che insegnano ai giovani hanno seguito lo stesso metodo specialmente con il pianista serbo-russo Sasha Bajcic proveniente dal Conservatorio Ciaikovski di Mosca che da sempre cura l’alto perfezionamento pianistico.

Con questo concerto la Scuola di Musica Anton Rubinstein si presenta di nuovo al suo pubblico presso la Biblioteca Vaccheria Nardi in quello spazio (così congeniale per la musica classica dal vivo) che lo scorso anno ha ospitato la maggior parte dei suoi concerti. Anche per quest’anno il calendario è già pronto. 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti