Abbattimento della sopraelevata

Il Comitato di Quartiere Pigneto-Prenestino: "no alla doppiezza"
A.M. - 25 Settembre 2008

Il Comitato di Quartiere Pigneto-Prenestino, il CSOA ex SNIA, il Comitato per la tutela del deposito ATAC Porta Maggiore, in un’ assemblea, hanno ribadito l’opportunità e la necessità di procedere all’abbattimento della sopraelevata.

Una vicenda tormentata e discussa quella della tangenziale, che indispone i cittadini, i quali richiedono maggiore chiarezza sulle sue sorti.  
L’attuale Assessore ai LL.PP. del Comune di Roma, Fabrizio Ghera, il 20 giugno scorso fece sapere che la tangenziale di Roma, nel tratto che va da via Prenestina a S. Lorenzo, non sarebbe stata abbattuta concordando così con quanto aveva già annunciato l’ex sindaco Veltroni.

"Ma c’è una differenza che testimonia la doppiezza della Giunta Alemanno – dichiarano i cittadini della zona –  la sua destra (Rampelli) quando era all’opposizione, strumentalizzando a fini elettorali il nostro disagio, aveva detto: “La tangenziale deve essere integralmente eliminata per
rispetto all’immagine di Roma, oltre che per migliorare la qualità della vita dei quartieri interessati”. "Noi non siamo abituati a giocare sulla pelle della gente". Accusano i cittadini. "Eravamo per l’abbattimento ieri, lo siamo anche oggi. Invitiamo il Municipio Roma 6 e il quartiere ad organizzarsi in difesa della salute e della vita sociale dei cittadini. Invitiamo altresì il Sindaco e l’Assessore Ghera a incontrarsi con tutti noi in una pubblica assemblea".


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti