Anguillara, l’11 luglio in scena “La vita semplice”

Per la rassegna sul lago “Voci nell’anfiteatro” 
G. V. - 9 Luglio 2020

Debutta sabato 11 luglio alle 19, quale secondo evento-spettacolo dell’innovativa rassegna teatrale “Voci nell’anfiteatro”, lo spettacolo “La vita semplice” a conclusione del Master di Recitazione tenuto dall’attrice Paola Lorenzoni in collaborazione con l’Associazione Culturale Sabate.

Il lavoro teatrale inedito è stato cucito ed ideato ispirandosi alla collezione custodita al Museo Contadino e della Cultura Popolare “Augusto Montori” dove si sono svolte le lezioni-prova.

Ne è nato un canovaccio tra monologhi, canti, ricette di antica tradizione, aneddoti ed altro in uno stile che non può che parlare con espressioni in dialetto, da sempre la lingua del popolo. A cimentarsi in questa nuovo proposta teatrale, per la regia della stessa Lorenzoni, ci saranno Daniela Babini, Antonella Cavicchioni, Marco Fraschetti, Carlo Marchese, Sonia Moriggi, Rita Paris, Laetitia Ranieri, Simonetta Righini.

Ospite dell’evento Rugantino anguillarino, ovvero Valerio Volpi, attore, compositore in versi satirici ed autore di un recente libro favole di esopo nel quale si ripropongono in “sonetti liberamente tratti” le vicende narrate dal grande favolista greco.

La formula del teatro al tramonto, quale quello proposto per l’estate 2020 dalla rassegna Voci nell’anfiteatro, piace. Lo ha dimostrato il successo della prima serata del 4 luglio scorso. Piace inoltre l’evocativo scenario in riva al lago grazie al quale il paesaggio entra a pieno titolo nella drammaturgia.

Lo spettacolo inizia alle ore 19. Le prenotazioni e l’acquisto dei biglietti (10 euro comprensiva di tessera associativa che dà diritto ad uno sconto per gli spettacoli successivi) si effettuano presso la Tabaccheria n. 1 di Amedea Flenghi in piazza del Comune ad Anguillara.

L’evento arricchisce l’offerta culturale sul lago di Bracciano.

La locandina della manifestazione


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti