Approvata in Campidoglio delibera su riorganizzazione scolastica

Obiettivo della proposta dell’Assessore Marsilio la creazione di nuovi istituti e una maggiore e migliore offerta educativa e formativa
di Alessia Ciccotti - 13 Novembre 2009

Marsilio

La Giunta Alemanno ha approvato giovedì 12 novembre la delibera sulla riorganizzazione della rete scolastica del Comune di Roma, proposta da Laura Marsilio, Assessore alle Politiche educative scolastiche, della famiglia e della gioventù.
Questo atto permetterà la creazione di nuovi istituti comprensivi con il conseguente arricchimento dell’offerta scolastica dei territori e una migliore qualità dell’offerta formativa.
«L’operazione – dice l’assessore Marsilio – coinvolgerà i vari municipi attraverso le consultazioni della dirigenza scolastica sui territori per pervenire a soluzioni condivise e partecipate».

Obiettivo principale del provvedimento è di assicurare agli studenti una continuità educativa all’interno del territorio di appartenenza, ottenere una maggiore funzionalità nell’organizzazione dell’attività scolastica e un più efficiente utilizzo delle risorse umane e strumentali, quali palestre, laboratori e mense.

«È stata riservata particolare attenzione a quei territori in espansione – ha detto Marsilio – dove per la nascita di nuovi quartieri si è assistito ad un aumento sensibile della domanda di iscrizione alle scuole e dove di conseguenza ci sono maggiori difficoltà da parte dei dirigenti scolastici nella gestione degli istituti e dei servizi di supporto, come il trasporto scolastico o le mense, e per i quali è possibile ipotizzare per il futuro un trend in aumento. Sono state, invece, modificate le proposte dei Municipi risultate in contrasto con i principi delle norme sul dimensionamento – conclude – che risiedono fondamentalmente nell’arricchimento del percorso formativo per gli alunni e nell’offerta di un servizio scolastico di qualità per le famiglie».


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti