Avviati tutti i servizi per la riapertura delle scuole

Aggiudicato alla Roma Multiservizi Spa l’appalto di servizi nei nidi, nelle scuole dell’infanzia del Comune di Roma
Enzo Luciani - 2 Settembre 2008

ROMA – "Dal 1 settembre, sono ripartiti tutti i servizi correlati alla riapertura delle scuole. L’anno scolastico 2008-2009 prende così il via in piena efficienza: è una priorità di questa Giunta garantire il massimo dei servizi a tutti coloro che oggi tornano a scuola in un ambiente assolutamente curato, confortevole e che dia garanzie e sicurezza tanto ai più piccoli quanto ai genitori". Lo ha dichiarato l’assessore capitolino alle Risorse umane, Enrico Cavallari. "Con determinazione dirigenziale n.1953 del 26 agosto 2008- si legge in una nota- è stata infatti disposta alla società Roma Multiservizi Spa l’aggiudicazione definitiva dell’appalto di servizi vari in ‘Global Service’ nei nidi, nelle scuole dell’infanzia, nei servizi sperimentali e nelle scuole d’arte e dei mestieri del Comune di Roma".

Nel dettaglio verranno erogati i seguenti servizi: pulizia ordinaria e straordinaria delle superfici interne e degli esterni non a verde dei nidi, delle scuole dell’infanzia (comprese le sezioni ponte e primavera), delle scuole d’arte e dei mestieri, nonché dei servizi sperimentali per l’infanzia del Comune di Roma; servizio di assistenza, sorveglianza, custodia e ripristino (nelle scuole dell’infanzia, nei nidi e nei servizi sperimentali per l’infanzia) e piccola manutenzione, facchinaggio e fornitura di materiale di facile consumo (nelle scuole dell’infanzia, nei nidi, nei servizi sperimentali per l’infanzia e nelle scuole d’arte e dei mestieri); servizio di manutenzione ordinaria e straordinaria delle aree a verde delle scuole dell’infanzia, dei servizi sperimentali per l’infanzia e delle scuole d’arte e dei mestieri del Comune di Roma; servizio di assistenza al trasporto scolastico per gli alunni delle scuole dell’infanzia, della scuola primaria e secondaria di I grado, nonché per gli alunni diversamente abili; integrazione del servizio di refezione nei nidi dove, per ragioni contingenti, deve essere interrotto il servizio gestito in economia dell’amministrazione comunale, e, infine, servizio di rilevazione presenze utenti presso le singole strutture educative/scolastiche.

Fonte: Agenzia Dire


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti