Sport  

Bologna-Roma 1-2, le pagelle

Dzeko salvatore della patria. Kolarov killer e Pellegrini assistman d'oro
Gianluigi Polcaro - 22 Settembre 2019

BOLOGNA:

Skorupski 6; Tomiyasu 6, Bani 6, Denswil 6, Dijks 5 (1′ st Krejcì 5,5); Poli 5,5 (35′ st Palacio 6), Medel 6, Soriano 6; Orsolini 6, Destro 5 (36′ st Santander 6,5), Sansone 6,5. All. Tanjga/Mihajolivic 6

ROMA:

Lopez 6:

Non è particolarmente impegnato, più per errori degli attaccanti del Bologna, che per suoi interventi. Nulla può sul rigore

Florenzi 5,5:

In difesa balbetta molto e la sofferenza prosegue per tutta la gara. Bene invece nelle sue solite sgambate in avanti, sempre pericolose

Dal 70 ‘Spinazzola 6:

Si adatta subito al posto di Florenzi

Mancini 5,5:

Gara sfortunata, spesso in ritardo sugli attaccanti orobici, si becca un doppio giallo per la sua irruenza

Fazio 6:

Meglio rispetto alle ultime uscite in campionato. Bravo negli anticipi, sa far valere la sua fisicità

Kolarov 7:

Ancora una volta una sua punizione sblocca la gara. È un killer sui calci piazzati, l’arma in più della Roma. Sulla fascia è sempre presente, anche se non sempre riesce a sfondare. Provoca il rigore che porta al temporaneo pareggio dei bolognesi, ma resta il dubbio sul penalty

Cristante 6:

Si è preso il centrocampo partita dopo partita. E’ il punto di equilibrio, sa gestire bene palla e smistare ai compagni oltre a tanta legna davanti alla difesa. Stavolta magari un po’ legnoso

Veretout 6,5:

Dà un grande dinamismo al centrocampo, bene anche nei lanci illuminanti. Sua la serpentina finale che porta al gol di Dzeko

Kluivert 6:

Si vede meno rispetto alle ultime apparizioni, ma a Fonseca è utile per la sua velocità e capacità di ripiegamento

Dal 51’ Zaniolo 6:

Poco brillante, dopo il grande exploit di coppa

Pellegrini 7:

E’ sempre più il faro della squadra: ogni azione passa dai suoi piedi. Ancora un assist vincente per la testa di Dzeko. È lui che si procura la punizione al limite, che Kolarov trasforma in rete

Mkhitaryan 6:

Non sempre nel vivo del gioco, ma sa essere pungente, ma non pericoloso

Dal 87’ Juan Jesus s.v.

Dzeko 7,5:

Il Salvatore della partria. Un Dzeko ritrovato che si mette la squadra in spalla e la porta alla vittoria. Partita scorbutica in cui è costretto a fare il lavoro sporco e non sempre è brillante, ma trascinatore sì.

All. Fonseca 6,5:

La squadra ha già una sua fisionomia e soprattutto il mister sta creando un gruppo. In attacco gira bene e molti giocatori arrivano in area avversaria. E’ la difesa, complice un calciomercato ritardatario proprio in quel settore, a dover migliorare sostanzialmente per fare il salto di qualità

Marcatori: 49’ Kolarov (R), 54’rig. Sansone (B), 93’ Dzeko (R)

Arbitro: Pairetto 6: Qualche dubbio sul rigore assegnato al Bologna resta


Commenti

  Commenti: 1


  1. “Lopez 6:….” evidentemente la partita non l’ha vista, o ha guardato male gli highlights. La parata che fa Lopez sull’attaccante del Bologna vale un gol….non lo affermo di certo solo io. Stesso vale per Cristante, che è stato senz’altro tra i migliori in campo (se non il migliore!)

Commenti