Bonelli e Filini rispondono alla polemica sugli asili nido

Filini: "i dati sbandierati da Nanni e Corbucci sono privi di fondamento"
Enzo Luciani - 1 Settembre 2009

Il Presidente del Municipio Cristiano Bonelli e l’assessore alle politiche scolastiche Francesco Filini, commentano le dichiarazioni rilasciate dai consiglieri del Pd Nanni e Corbucci.
"I dati sviscerati senza criterio circa migliaia di bambini che non usufruiranno dei servizi scolastici sono privi di fondamento: infatti come ogni anno accade, la lista d’attesa legata alle scuole dell’infanzia viene praticamente esaurita entro l’anno (incredibile ma vero i due esponenti non ne sono al corrente?!), differente invece la questione nidi dove a rimanere fuori saranno circa 600 bambini nonostante la nuova Giunta abbia ampliato, in controtendenza con gli altri anni, in un solo anno del 30% la capienza degli asili nidi passando dai 1050 del 2007/2008 ai 1355 dell’anno 2009/2010. Non solo, entro l’anno contiamo di inaugurare un nuovo nido e per l’anno prossimo di aumentare la capienza con altre 160 unità."

"Rischiano il ridicolo – prosegue la nota – coloro che rivendicano la paternità dei cinque (e non sei!) edifici scolastici che non sono altro che opere a scomputo previste in tre diverse convenzioni urbanistiche, oggetto d’interesse della nuova Giunta fin dalla prima seduta – vedere deliberazione numero 1 e numero 3 del 2008 – dove è stato deciso di riparare a scelte scriteriate e non rispondenti alle reali esigenze delle famiglie residenti; rimane comunque uno dei maggiori problemi del territorio la mancata pianificazione dei servizi da erogare nei quartieri di nuova costruzione frutto delle selvagge concessioni edificatorie rilasciate dalle Giunte Veltroni.
"L’incompetenza che si evidenzia dal comunicato diramato rasenta l’ignoranza quando si arriva a dichiarare che il Comune stia pagando delle utenze su delle strutture che sono ancora in carico ai costruttori…"

"Le critiche distruttive e pretestuose – concludono Bonelli e Filini – non fermeranno il raggiungimento di uno degli obiettivi principali che l’amministrazione di centro destra ha come priorità in agenda: stiamo infatti lavorando ormai da mesi con i vari Dipartimenti competenti per risolvere in tempi brevi gli errori del passato per aprire le nuove scuole, in modo tale che possano rispondere a criteri razionali."

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti