Ciampino, il Ministero dell’Ambiente solleciterà riunione con il Governo

Il Sottosegretario Dettori assume impegno per riunione interministeriale sul "pesante impatto sanitario ed ambientale" dell'aeroporto
Riceviamo e pubblichiamo - 9 Marzo 2007

In merito al problema del pesante impatto sanitario ed ambientale venutosi a determinare nel comune di Ciampino per l’aumento esponenziale dei voli civili che fanno scalo all’aeroporto, il sottosegretario all’Ambiente e alla Tutela del Territorio e del Mare sen. Bruno Dettori, d’intesa con il Ministro Alfonso Pecoraro Scanio, si è impegnato, l’8 marzo, a sollecitare una riunione al più alto livello tra Ministeri dell’Ambiente, Trasporti e Salute al fine di individuare azioni condivise da portare all’urgente attenzione della Presidenza del Consiglio.

Questa azione si aggiunge al dialogo avviato dal Ministro dei Trasporti Bianchi con le istituzioni regionali, provinciali e comunali che dovrebbe portare ad un piano di revisione complessiva del traffico aereo per l’Aeroporto di Ciampino.

Sabato 10 marzo alle 15 davanti all’aeroporto di Ciampino è in programma un’assemblea pubblica davanti all’aeroporto.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti