Cinema, Blue Desk, dal 10 Febbraio, parte una nuova avventura

Primo appuntamento con Disconnect, presentato in prima mondiale alla 70° Mostra del cinema di Venezia
Redazione - 7 Febbraio 2019

Blue Desk in Via Orazio Coclite, 5 (Metro A Furio Camillo, Roma) da domenica 10 febbraio riapre le danze del 2019 sempre all’insegna del cinema di qualità, ma con una rassegna dal taglio completamente nuovo.

Con Storie di Straordinaria Realtà saranno proposti tre cult. Tre film sulla contemporaneità. Tre occasioni per parlare del rapporto tra reale e virtuale. in Tre domeniche, 10|17|24 Febbraio.

Tre visioni accompagnate da Assunta Amendola e Beniamino Gigli, coautori del volume ‘Adolescenti nella rete – Quando il web diventa una trappola’ (L’Asino d’oro edizioni 2018).

Ogni serata in apertura una presentazione delle pellicole (a cura di Blue Desk) e, a fine proiezione, i due relatori proveranno ad indagare con il pubblico gli elementi di umanità/disumanità che emergono dal racconto cinematografico.

Assunta Amendola è docente di informatica e matematica, psi­cologa dell’età evolutiva. Da molti anni formatrice degli insegnanti, collabora con il CIDI di Roma dove coordina il gruppo “Mente e rete”.

Beniamino Gigli è medico chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta. Svolge attività privata di psicoterapia di gruppo e lavora nei servizi territo­riali occupandosi di psicopatologia dell’adolescenza.

 

PRIMO APPUNTAMENTO, ‘DISCONNECT’ DOMENICA 10 FEBBRAIO

Presentato in prima mondiale alla 70° Mostra del cinema di Venezia, in contemporanea con il Toronto International Film Festival, Disconnect è il racconto adrenalinico del tritacarni in cui stiamo piano piano scivolando.

L’intreccio di tre storie che si stagliano dal presente in una metropoli americana, è il meccanismo per creare un’escalation asfissiante ed un movimento umano di risposta e salvezza.

In Storia 1 Mike è un vedovo con il compito di crescere da solo un figlio adolescente e turbolento. Un giorno scopre che il ragazzo, assieme al suo migliore amico, cyberbullizza un compagno di scuola che, ad un certo punto, umiliato dai continui scherzi, tenta il suicidio.

In Storia 2 una giovane coppia di sposi, entrata in crisi coniugale dopo un lutto doloroso, cade vittima di uno sconosciuto che clona loro le carte di credito e li deruba di tutti i risparmi.

In Storia 3 la giornalista Nina scopre una rete di siti nei quali ragazzi poco più che adolescenti offrono prestazioni online in cambio di soldi e regali. Riuscirà a portare all’attenzione dell’opinione pubblica il mondo del cybersesso minorile, ma si scoprirà impotente davanti ad una realtà che non tutti trovano sgradita.

 

Domenica 10 Febbraio Ore 17.30 Proiezione e, a seguire, incontro

Ingresso 5 € – Tessera annuale gratuita

Blue Desk Via Orazio Coclite, 5

(Metro A Furio Camillo, Roma)


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti