E’ ancora polemica sui menù delle mense scolastiche

Nenni(Pd): "menù quaresimali e tagli al bilancio incidono sulla qualità del cibo per i bambini di Roma"
Enzo Luciani - 26 Febbraio 2009

A proposito delle vicende che in questi giorni vedono protagoniste le mense scolastiche, i menù quaresimali e i tagli al bilancio che incidono sulla qualità del cibo per i bambini di Roma, vorrei ricordare al Sindaco, alla Giunta e all’assessore Marsilio che la Commissione Europea ha promosso l’istituzione di un programma “Frutta nelle scuole”. Per questo progetto, l’acquisto e la distribuzione di frutta e verdure fresche nelle scuole, sono stati stanziati, per i paesi della Comunità Europea 90 milioni, di euro all’ anno. A luglio proprio su questa vicenda – dichiara Dario Nanni consigliere comunale PD – ho presentato una mozione in Consiglio Comunale per ricordare al Sindaco Alemanno e all’assessore Marsilio questa importante iniziativa e attivarsi presso il Governo nazionale affinché la nostra città attraverso il Governo nazionale potesse aderire a questa opportunità offerta dall’ Unione Europea.
Nel contempo, chiedevo, di far elaborare dagli uffici preposti uno specifico progetto da sottoporre alle autorità nazionali, affinché anche l’ Amministrazione Comunale contribuisse ad aumentare la conoscenza e l’utilizzo delle buone pratiche alimentari tra i più giovani. Sono, infatti, 22 milioni i bambini europei sovrappeso e 5 milioni gli obesi, un numero, quest’ultimo, che è destinato ad aumentare ogni anno di 400 mila unità. Per questo la Commissione europea ha scelto di incentivare il consumo di frutta e verdura nelle scuole quale metodo per combattere il fenomeno oltre che per far diminuire l’incidenza in età adulta di alcune malattie come il diabete o le patologie cardiovascolari.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti