Empoli-Lazio 1-3: il sarrismo prende forma

La nuova Lazio di Sarri ad Empoli vince e diverte. Cronaca, pagelle, tabellino e videosintesi
Marco Savo - 22 Agosto 2021

Ottima la prima della Lazio al Castellani di Empoli. Il Comandante Sarri ha esordito sulla panchina biancoceleste conquistando i tre punti per 3-1 ai danni dei toscani, grazie ai goal di Milinkovic, Lazzari e Immobile su rigore.

La vittoria è stata di buon auspicio per il proseguo della stagione ma il sarrismo applicato al biancoceleste è ancora in rodaggio. Infatti la Lazio è stata straripante in avanti ma ha ballato molto anche dietro. Non a caso l’Empoli con Bandinelli aveva trovato anche il vantaggio iniziale, al quale ha risposto poco dopo il serbo.

Prove di Sarrismo

La Lazio è ripartita dal Castellani di Empoli, lo stadio che ha lanciato nel grande calcio l’attuale allenatore biancoceleste, ovvero Maurizio Sarri. Nel suo esordio il “Comandante” si è affidato ai suoi fedelissimi appena arrivati come l’ex giallorosso Pedro e Hysaj.

Empoli-Lazio 1-3La Lazio plasmata sul nuovo assetto del 4-3-3 ha immediatamente subito il vantaggio di Bandinelli, che ha approfittato di una difesa laziale poco attenta. Qualche minuto dopo Milinkovic ha pareggiato i conti su azione d’angolo.

Dopo l’1-1 si è vista la migliore Lazio della partita, con un Lazzari che ha spinto molto. Proprio l’ex Spal è stato chiamato al cambiamento maggiore da Sarri. Nel suo nuovo ruolo di terzino destro ora deve fare più attenziona alla fase difensiva.

Empoli-Lazio 1-3Comunque quando ha spinto ha fatto male ai toscani ed al 31’ ha firmato il sorpasso, dopo uno due con Milinkovic.

Al 41’ è arrivato il tris di Immobile su calcio di rigore, causato da un’ingenuità del portiere toscano che travolto il laziale Acerbi.

Stanchezza e crampi

Nella ripresa la stanchezza ed i crampi sono stati i protagonisti della gara d’esordio della Lazio di Sarri nella nuova Seria A.

Centro Commerciale Primavera Saldi 2023

Infatti quando è venuta meno la lucidità si sono visti i difetti del sarrismo applicato al biancoceleste, con l’Empoli che più di una volta ha sfiorato il goal che avrebbe riaperto il match.

Le pagelle di Empoli-Lazio 1-3

LAZIO

Reina 6 – Forse poteva fare qualcosa in più sulla rete subita.

Lazzari 7 – Partendo sulla linea difensiva ha più spazio per esaltare le sue doti di velocista. Bravo a mettere dentro la palla del 2-1. Dovrà lavorare molto per imparare i movimenti difensivi richiesti dal nuovo mister.

Luiz Felipe 6.5 – Il suo salvataggio sulla linea al 55’ su tiro di Bajrami è valso più di un gol!

Acerbi 6.5 – Anche lui  deve imparare a muoversi sulla nuova linea a 4, in compenso davanti si è guadagnato il rigore che Immobile ha poi trasformato.

Hysaj 6.5 – Lui è uno dei fedelissimi di Sarri e colui che dovrà aiutare i compagni ad apprendere i giusti movimenti del sarrismo.

Milinkovic 7.5 – Il serbo è stato in assoluto il migliore in campo nelle file laziali, oltre al goal del pari ha propiziato il vantaggio di Lazzari.

70′ A. Anderson sv.

Leiva 6 – Non al top della forma fisica, anche lui è in rodaggio.

82′ Escalante sv.

Akpa Akpro 5 – Ci ha messo tanto impegno ma poco sostanza. Da un suo errore infatti è arrivato il vantaggio iniziale dei toscani.

46′ Luis Alberto 6 – Non è partito titolare e quando è stato chiamato in causa non ha giocato una partita memorabile.

F. Anderson 6 – Ad Empoli Felipe è tornato a vestire il biancoceleste ed è sembrato il solito giocatore timoroso ammirato nella prima esperienza a Roma. Dovrà crescere soprattutto caratterialmente

Immobile 6.5 – Nel nuovo assetto disegnato da Sarri ha giocato molto per la squadra, mettendo a segno anche il primo goal della stagione, seppur sul calcio di rigore.

82′ Muriqi sv.

Empoli-Lazio 1-3Pedro 7 – L’unica pecca riguarda il suo recente passato giallorosso.

60′ Moro 6 – Il giovane spagnolo è entrato in partita con personalità.

All. Maurizio Sarri 6.5 – Il Comandante ha firmato il suo esordio sulla panchina biancoceleste con una vittoria. La squadra è ancora un cantiere a cielo aperto e con qualche innesto in più dal mercato la Lazio potrà dire la sua in questo campionato.

EMPOLI

Vicario 5; Stojanovic 6.5 (82′ Fiamozzi sv), Ismajli 6, Romagnoli 5.5, Marchizza 5.5; Ricci 6.5, Haas 6 (76′ Zurkowski sv), Bandinelli 6.5 (70′ Henderson sv); Bajrami 6.6; Mancuso 6 (82′ La Mantia sv), Cutrone 6 (76′ Crociata sv). All. Aurelio Andreazzoli 6.

Arbitro: Simone Sozza (sez. di Seregno) 6.5.

Empoli-Lazio 1-3

Il tabellino di Empoli-Lazio 1-3

Marcatori: 4′ Bandinelli (E), 6′ Milinkovic (L), 31′ Lazzari (L), 41′ rig. Immobile (L)

EMPOLI (4-3-1-2): Vicario; Stojanovic (82′ Fiamozzi), Ismajli, Romagnoli, Marchizza; Ricci, Haas (76′ Zurkowski), Bandinelli (70′ Henderson); Bajrami; Mancuso (82′ La Mantia), Cutrone (76′ Crociata). A disp.: Brignoli, Canestrelli, Stulac, Ekong, Asllani, Luperto, Viti. All.: Aurelio Andreazzoli.

LAZIO (4-3-3): Reina; Lazzari, Luiz Felipe, Acerbi, Hysaj; Milinkovic (70′ A. Anderson), Leiva (82′ Escalante), Akpa Akpro (46′ Luis Alberto); F. Anderson, Immobile (82′ Muriqi), Pedro (60′ Moro). A disp.: Strakosha, Adamonis, Patric, Radu, Marusic, Romero, Caicedo. All.: Maurizio Sarri.

Arbitro: Simone Sozza (sez. di Seregno). Assistenti: Tolfo, Di Iorio. IV uomo: Santoro. V.A.R.: Nasca. A.V.A.R.: Valeriani.

NOTE: 29′ Leiva (L), 38′ Stojanovic (E), 89′ Ismajli (E). Recupero: 0′ pt, 4′ st.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti