Funivia di Casalotti Legambiente “A Roma serve una poderosa cura del ferro”

Per l'associazione ambientalista occorre "il prolungamenti di tutte le Metro, compresa la Linea A da Battistini verso il quartiere, e non un mezzo con portata irrisoria rispetto a metro e tram”
Redazione - 12 Febbraio 2021

Come emerso nelle ultime ore, si continua a discutere in Campidoglio il progetto per la realizzazione della Funivia di Casalotti, tra il quartiere oltre il GRA sull’asse Via Boccea e la fermata di Metro A di Battistini.

“In tutta Roma serve una poderosa cura del ferro, con prolungamenti di tutte le Metropolitane, compresa la Linea A da Battistini verso Casalotti – commenta Roberto Scacchi presidente di Legambiente Lazio – perché per cambiare volto alla Capitale e al suo trasporto pubblico bisogna puntare su progetti alti, ma non nel senso di far volare le persone su una funivia, progetto enormemente dispendioso e di basso impatto reale, visto che avrebbe anche una portata irrisoria rispetto a una metropolitana, a una metro leggera o un tram. Tralasciando le ridicole opzioni di funivia monta/smonta citate dalla sindaca sui social, immediatamente e giustamente fatte oggetto di amara ilarità, nel quadrante urbano in questione non c’è un tram, una metro o una fermata dei treni metropolitani e questo vuoto totale si colma con prolungamenti della metro e linee su ferro di superficie: per la Roma del futuro sono queste le idee necessarie, per le quali, abbiamo chiesto che siano inseriti i finanziamenti necessari nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza per la transizione ecologica del Paese e della sua Capitale”.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti