Giornata contro la violenza sulle donne, manifestazioni a Roma

Inaugurata al Parco Achille Grandi una stele "A Nicole Lelli e a tutte le vittime di femminicidio"
Rosa Valle - 24 Novembre 2018

A Roma, anticipando di un giorno la Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne 2018, migliaia di donne sfilano nel corteo organizzato dal coordinamento delle femministe legate a ‘Non una di menò. Partito da Piazza della Repubblica arriverà fino a Piazza S. Giovanni.

E sempre oggi, 24 novembre 2018, in un comunicato la sindaca Virginia Raggi ha annunciato la sua partecipazione al convegno “La schiavitù invisibile e il business della prostituzione” che si terrà domani, dalle 9.30 alle 13.00, presso la Protomoteca del Campidoglio, organizzato dalla Commissione Capitolina delle Pari Opportunità.

Bando per due nuovi centri antiviolenza

Nel comunicato la Sindaca ricorda che nello scorso mese di marzo sono stati aperti “tre nuovi Centri Antiviolenza nei Municipi VI, VII e VIII. Nei primi sei mesi di attività, queste strutture hanno accolto 443 donne. È stato poi attivato l’avviso pubblico per l’apertura di altri 2 nuovi Centri Antiviolenza, nei Municipi I e III”.

“I Centri – spiega – sono aperti per almeno cinque giorni a settimana, garantiscono un numero telefonico attivo 24 ore su 24 e assicurano, attraverso un percorso personalizzato, ascolto, accoglienza, assistenza psicologica, assistenza legale, supporto, orientamento al lavoro, orientamento all’autonomia abitativa. Queste realtà si erano aggiunte a due Case Rifugio e a una Casa per la Semiautonomia già attive sul territorio capitolino. Nel complesso siamo al lavoro per garantire almeno un Centro Antiviolenza in ogni Municipio.”

Numerose altre iniziative per la Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne 2018 sono state organizzate a livello territoriale fino al 10 dicembre. Qui l’elenco tratto dal sito del Campidoglio.

In memoria di Nicole Lelli e di tutte le vittime di femminicidio

Questa mattina nel parco Achille Grandi, in via Prenestina angolo via Mario Chiri, è stata inaugurata la stele, donata dalla famiglia, in memoria di Nicole Lelli, uccisa nel novembre 2015 a soli 23 anni dal marito, perché non accettava la fine del loro matrimonio.

A Nicole Lelli e a tutte le vittime di femminicidio recita la scritta in caratteri di colore rosso.

Alla cerimonia era presente una delegazione di Fratelli d’Italia: “Riteniamo un gesto importante che il parco Achille Grandi, luogo frequentato da Nicole da bambina, abbia uno spazio dedicato a lei, in rappresentanza delle tante donne che subiscono in silenzio la violenza domestica, o che vengono brutalmente assassinate dai loro ex compagni”.

“Tutte storie di una cronaca crudele – dichiarano in una nota gli esponenti di FdI Francesco Figliomeni, vicepresidente dell’Assemblea Capitolina, Fabio Sabbatani Schiuma, capogruppo  Municipio V, Daniele Rinaldi, coordinatore Municipio V, Cinzia Pellegrino, coordinatore nazionale dipartimento Tutela Vittime – basata su vergogna, omertà, stereotipi, solitudine, indifferenza, ignoranza, analfabetismo sentimentale. Ci auguriamo che la stele serva a perpetrare una memoria nelle giovani generazioni al fine di riconoscere e prevenire questo fenomeno.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti