H. Verona-Roma 0-0, le pagelle

Mirante, Veretout, Spinazzola e Pedro i migliori. Mkhitaryan stecca la prima
Gianluigi Polcaro - 20 Settembre 2020

VERONA: Silvestri 6,5; Cetin 6, Gunter 6, Empereur s.v. (9′ Lovato 5,5); Faraoni 6, Tameze 6, Miguel Veloso 5,5, Dimarco 6,5; Danzi 5,5; Tupta 5,5, Di Carmine 6. All. Juric 6

ROMA:

Mirante 6,5

La sua esperienza fa la differenza, e nell’unica vera azione scaligera pericolosa in cui poteva intervenire, lui compie un mezzo miracolo deviando sulla traversa una palla avvelenata

Mancini 6

Discreto esordio in campionato. Bene quando sale palla al piede

Cristante 6

Spesso si fa anticipare da Di Carmine, ma è bravo nei recuperi. Si immola per salvare un quasi gol degli avversari

Ibanez 5,5

Un po’ timido in partenza, ma si scioglie nella ripresa

Karsdorp 5,5

Al contrario di Ibanez, parte bene, molto pimpante sulla fascia ma dopo la prima mezzora è un calare drastico fino a divenire quasi assente

(dal 72′ Santon) 5,5

Non riesce a fare meglio di Karsdorp

Diawara 6

Partita priva di sussulti, la interpreta solo da uomo d’ordine. Fattore positivo: inizia senza sbagliare grandi cose, di solito ha bisogno di diverse gare nelle gambe per andare a regime

(dall’88′ Villar) s.v.

Veretout 6,5

Uno dei fari della squadra. Corre per tutto il campo e non lesina inserimenti pericolosi in area veronese. Ci prova anche a segnare da fuori area e su punizione ma non è preciso

Spinazzola 6,5

Non fa rimpiangere Kolarov e sfoggia una prestazione convincente a cui è mancato solo il gol, ma la traversa, dopo un suo gran tiro da fuori area, glielo ha negato. Sulla fascia è pericoloso fino alla fine, unica vera spina nel fianco della difesa scaligera

Pedro 6,5

Buon esordio. Molto pimpante, le sue sono le azioni più pericolose della squadra. Non molla fino alla fine e fraseggia alla grande con Pellegrini e Mkhitaryan, anche se nella seconda parte perde brillantezza

Lo. Pellegrini 6

Bene nei dialoghi stretti con i compagni, doveva illuminare di più, ma è prezioso per i chilometri che macina in mezzo al campo

(dal 79′ Kluivert) 6

Qualche guizzo dei suoi

Mkhitaryan 5

All’esordio da falso nueve stecca clamorosamente, non tanto per il buon feeling con i compagni e nelle numerose azioni in cui è presente, ma nella fase di finalizzazione in cui sbaglia colpevolmente il gol in troppe occasioni

All: Fonseca 6

Con una squadra ancora da definire, si arrangia come può sistemando Cristante al centro della difesa per non rinunciare ai tre centrali e avere un maggior equilibrio.
Cerca di valorizzare tutti i suoi uomini a disposizione e i giocatori rispondono con un buon palleggio, purtroppo sterile vista la mancanza di profondità della squadra (senza Dzeko “costretto” in panchina)

Arbitro Chiffi: 6

Partita corretta e lui riesce a gestirla senza errori


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti