Il punto sulle scuole di Casal Monastero

Ecco ciò che è stato fatto e cosa rimane da fare
dal sito casalmonastero.org - 10 Ottobre 2008

Alla fine dello scorso anno avevamo annunciato che il 2008 avrebbe segnato una svolta per il nostro quartiere, ebbene, ora che siamo quasi alla fine dell’anno, proviamo a fare un’analisi di quel che è successo in merito alle scuole.

Se da un lato i nostri continui solleciti hanno determinato l’inizio di alcuni cantieri – visibili quanto attesi, come ad esempio la Scuola Media e le aree di Via Elisea Savelli – al contempo bisogna dare maggiore risalto a quelle azioni che non hanno ancora fornito risultati evidenti, ma che saranno determinanti per un repentino avvio delle opere.
Per questo, ci sembra opportuno informarvi in merito all’attuale situazione delle scuole, questione che stiamo seguendo costantemente e che è certamente la principale tra le vostre attese e le nostre priorità

– SCUOLA ELEMENTARE:
Avevamo ragione noi, occorreva incalzare gli uffici per far indire la gara entro i primi mesi del 2008 altrimenti…………….addio finanziamento…..…..
Ebbene, il nostro lavoro è stato efficace e ci siamo riusciti!
Proprio in questi giorni abbiamo appreso dal Segretariato Generale del Comune di Roma che l’appalto è stato aggiudicato all’Impresa COSBE Srl in data 11/09/2008. (potete guardare l’allegato cliccando qui).
Questo significa che abbiamo evitato il pericolo di una mancanza di fondi, e che una volta effettuati i controlli di rito sull’impresa, da parte degli uffici del Comune di Roma, sarà possibile iniziare i lavori.
La previsione che c’è stata fornita per l’avvio del cantiere è per metà novembre, quindi entro l’anno e per questo siamo davvero soddisfatti.

Fresco Market
Fresco Market

Un’eredità pesante grava su questa costruzione, la cui mancata realizzazione ha già costretto molti bambini al “pendolarismo forzato”, causa di stress per loro stessi e per i genitori.
Noi auspichiamo che tutto questo possa diventare presto solo un ricordo e che i nostri ragazzi possano trascorre più tempo tra loro, ed insieme alle loro famiglie inizino ad incontrarsi per le strade del quartiere.
Noi vigileremo affinché non si vengano a determinare ulteriori ritardi.

– ASILO NIDO:
Anche qui vale il discorso fatto sopra, è stato fondamentale riuscire ad andare in gara entro i primi mesi del 2008 e la nostra tenacia è stata determinante.
Infatti, abbiamo appreso che l’appalto di questa struttura, che sarà realizzata in via Poppea Sabina, dietro la nostra sede (l’area è ora recintata con bandoni) è stato aggiudicato all’Impresa Burlandi Franco Srl in data 04/07/2008 e che sono quasi terminate le canoniche verifiche in capo all’impresa.
L’ufficio Edilizia Scolastica del Comune di Roma prevede di dare l’inizio dei lavori per la metà del corrente mese di ottobre.

– SCUOLA MEDIA:
Siamo molto preoccupati perché abbiamo notato anche noi, come tutti del resto, nell’ultimo periodo, un fermo dei lavori all’interno del cantiere.
Preoccupati per questo, abbiamo chiesto l’intervento diretto del nuovo Assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Roma, On. Fabrizio Ghera, onde evitare ritardi immotivati nella costruzione di questa importantissima struttura.
Siamo stati rassicurati dall’Assessore sul fatto che, nonostante alcuni problemi di ordine amministrativo, che hanno determinato una inevitabile protrazione temporale, nei prossimi giorni i lavori dovrebbero riprendere a pieno regime, senza ulteriori indugi.
Anche in questo caso staremo a vedere e vigileremo costantemente sull’andamento dell’appalto.

Tutto sommato, possiamo ritenerci soddisfatti dei risultati ottenuti sino ad ora, ma vista l’importanza del problema scuole, restiamo costernati dalla mancanza di interessamento mostrata in questi anni da tutti i rappresentanti del Municipio V.
Insomma:
– Perché il Municipio V non si è mai interessato alla questione?
– Perché non invia dei solleciti gli Uffici?
– Perché non s’interessa delle necessità dei cittadini?
– Il Municipio V, dov’è? Cosa fa?

L’istituzione che avrebbe dovuto esserci più vicina, ci ha lasciato soli, delegando a noi l’arduo compito di tutelare i cittadini, soprattutto i più piccoli.
E, per quanto il nostro possa essere ritenuto un quartiere “migliore”, rispetto ad altri, nasconde molteplici problematiche sociali, che solo ad un osservatore superficiale possono sfuggire.

Speriamo che questa tendenza possa essere presto invertita.

Certi di aver fornito indicazioni utili, esaustive ed interessanti, invitiamo gli abitanti di Casal Monastero a sostenere l’operato del Comitato di Quartiere, ricordandovi che: L’UNIONE FA LA FORZA

Vi aspettiamo numerosi presso la sede di Via Poppea Sabina 71 – aperta il venerdì ed il sabato dalle 17,00 alle 19,00.

A.S.S.C. Casal Monastero
Il Direttivo

dal sito www.casalmonastero.org


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti