In un libro i cinque anni del governo della Regione

Montino: La tentazione di molti è di seppellire il nostro lavoro sotto la vicenda personale del presidente Marrazzo
Enzo Luciani - 20 Dicembre 2009

 "La tentazione di molti, più o meno in buona fede, è di seppellire il lavoro di cinque anni di governo della Regione Lazio sotto la vicenda personale che ha portato alle dimissioni del presidente Piero Marrazzo".

Recita così la premessa del vice presidente della Regione, Esterino Montino, nel libro di 110 pagine ‘Regione: i fatti separati dalle opinioni – Storie di cinque anni di governo’ presentato il 18 dicembre 2009 all’Auditorium, presente tutto lo stato maggiore del centrosinistra regionale.

Montino aggiunge: "Non sarebbe giusto né corretto nei confronti di tutti coloro che hanno lavorato ad ogni livello dentro l’amministrazione regionale. E non è giusto soprattutto nei confronti dei cittadini che hanno il diritto di sapere come si è trasformato il Lazio durante questa legislatura".

Il volume è diviso in cinque capitoli, più un’appendice che riassume quanto fatto dall’amministrazione dalla A alla Z. Il primo capitolo si intitola ‘Territorio e crescita sociale nel Lazio: scelte, non inerzie; il secondo ‘L’attuazione delle Strategie di Lisbona’; il terzo ‘Il ritorno alla buona amministrazione’; il quarto ‘Una regione in movimento: infrastrutture materiali e immateriali’; il quinto ‘Formazione: dal disastro ai complimenti dell’Ue’.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti