Indiana Jones e il Regno del Teschio di Cristallo

di Steven Spielberg
di A.M. - 26 Maggio 2008

Harrison Ford torna a vestire i panni di Indiana Jones, l’indimenticabile eroe metà professore e metà avventuriero. La quarta saga, riproposta da Spielberg sul grande schermo, è ambientata nel 1957, in piena Guerra Fredda.  
Questa volta Professor Jones si trova costretto dalla Cia ad indicare dove si trova una cassa magnetica da un contenuto misterioso. Nonostante i capelli grigi e qualche anno in più Hindy riesce a scappare alla perfida spia Russa Irina Spalko e a tornare dai suoi studenti.
Ma la situazione all’Università non è quella che ha lasciato. La sua ultima avventura con i Russi ha insospettito le autorità e lo ha fatto rimuovere dall’incarico. A convincere il Professore a partire per una nuova caccia al tesoro sarà un giovane ragazzo, Mutt, (che poi scoprirà essere il figlio nato dalla relazione con Marion, l’eroina dell’Arca Perduta).
L’importante reperto da ricercare è il Teschio di Cristallo di Akator. Un oggetto prezioso ma anche pericolosissimo che ha già condotto alla follia un suo vecchio amico con cui condivideva la passione per l’archeologia.
E quattro: si riparte all’avventura, destinazione Perù, in compagnia della sua antica passione Marion, del suo giovane figlio e del compagno d’avventure Mac. Il quarto episodio, anche se con un pizzico di esoterismo in più, mantiene le caratteristiche della precedente trilogia. Più lento nel primo tempo, il film si fa perdonare nel secondo senza esaltare troppo i telespettatori ma regalando loro quella combinazione di azione e divertimento che non delude gli amanti del genere.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti