Inter-Lazio 1-0: i biancocelesti sbattono contro Handanovic

La Lazio è uscita dal match di San Siro a causa delle super parate di Handanovic e per le occasioni fallite da Correa. Cronaca, pagelle, tabellino e videosintesi
Marco Savo - 26 Settembre 2019

Una Lazio sprecona ha perso in casa dell’Inter immeritatamente. La sfida della quinta giornata della Serie A Tim 2019/20 è stata vinta dai padroni di casa che hanno massimizzato la rete di D’Ambrosio al 23’.

La Lazio, soprattutto dopo il goal subito, ha avuto un sacco di occasioni per pareggiare e non ci è riuscita per la scarsa vena realizzativa di Correa e per le super parate di Handanovic. Il portiere sloveno, con un breve trascorso in biancoceleste, ha compiuto almeno tre miracoli, due su Correa ed uno a mano aperta sul tiro di Bastos.

Nella ripresa, paradossalmente dopo l’ingresso di Immobile, i capitolini sono stati incapaci di farsi vivi in avanti, lasciando campo all’Inter che ha cercato con insistenza la rete del 2-0 ma senza trovarla.

Lazio VS Handanovic

Il ribelle Ciro Immobile contro l’Inter è partito dalla panchina, pagando la sua sceneggiata durante la sostituzione nell’ultima gara contro il Parma. Al suo posto Inzaghi ha schierato Caicedo e rispetto al match contro gli emiliani il mister ha tenuto fuori i veterani Lulic e Radu per inserire Jony e Bastos.

La prima occasione del match è stata della Lazio con Handanovic che ha detto di no al tiro di Caicedo. Al 23’ però l’Inter è passata in vantaggio con il D’Ambrosio, che ha approfittato della dormita difensiva di Jony.

Inter-Lazio 1-0Dopo lo svantaggio i capitolini sono andati subito in attacco con Correa. Il tiro dell’argentino era diretto all’incrocio dei pali, dove però è arrivato Handanovic.

Dall’altra parte Lukaku, con un gran tiro dal limite, è andato vicinissimo al 2-0. Al 32’ l’ex De Vrij ci ha provato di testa, con la palla che è uscita di poco.

Al 34’ Caicedo con un gran colpo ha smarcato Correa che da solo davanti al portiere avversario ha mancato il goal del possibile 1-1. Poco dopo l’estremo difensore nerazzurro ha detto ancora di no a Correa ed al 45’ ha compiuto una parata a mano aperta sul tiro di Bastos, che nel frattempo di era sganciato in avanti.

Il paradosso di Immobile

Ad inizio ripresa Correa ha mancato di nuovo il goal, concludendo fuori un colpo di testa da distanza ravvicinata. Al 55’ Inzaghi ha inserito Immobile, nella speranza di dare concretezza all’attacco laziale.

Al 59’ però l’Inter ha avuto un incredibile doppia chance per raddoppiare, con la Lazio che è stata salvata dalla doppia parata di Strakosha. In questa fase gli ospiti hanno perso la loro verve offensiva mentre i padroni di casa hanno cercato di legittimare il risultato.

Inter-Lazio 1-0Al 70’ ci ha provato Lukaku ma il suo tiro è finito alto sulla traversa. Nel frattempo Inzaghi ha inserito Leiva per Luis Alberto e Berisha per Milinkovic.

Al 91’ Lautaro Martinez, entrato al posto di Politano si è liberato della marcatura di Luiz Felipe ed ha sfiorato il 2-0, con la palla che è ha sfiorato il palo. La Lazio non ne ha avuto più ed è uscita da San Siro con la seconda sconfitta stagionale, la seconda consecutiva in trasferta.

Le pagelle Inter-Lazio 1-0

Strakosha 6.5 – Al primo tiro subito ha preso goal, si è riscattato poi e soprattutto nel secondo tempo con una prodigiosa doppia parata.

Luiz Felipe 6 – Ha prediletto maggiormente la fase difensiva, nel finale ha rischiato tantissimo su Lautaro Martinez, che per fortuna ha concluso al lato.

Acerbi 6.5 – La sua prestazione è stata positiva, ha cercato di tenere a bada il gigante Lukaku.

Inter-Lazio 1-0Bastos 6.5 – Si è comportato abbastanza bene e si è fatto vedere anche in avanti. La gran parata di Handanovic gli ha negato la gioia della rete.

Lazzari 5 – Prestazione non all’altezza.

Milinkovic-Savic 5.5 – A lui si chiede di fare la differenza in partite come queste ma questa volta non l’ha fatto ed è stato anche sostituito.

73′ Berisha 5 – Anonimo.

Parolo 6 – Tanto cuore e gamba, come sempre.

Luis Alberto 5.5 – Come per Milinkovic da lui ci si aspetta sempre quel qualcosa in più

65′ Leiva 5 – Il brasiliano è stato in difficoltà e non è riuscito ad incidere.

Jony 4 – Svagato, se la Lazio ha perso a San Siro è anche per colpa sua che ha fallito totalmente la marcatura su D’Ambrosio.

Correa 4.5 – L’argentino è un funambolo, il migliore dei suoi ma sotto porta è stato troppo leggero, sprecando almeno due nitide palle goal. Nelle altre due situazioni Handanovic è stato superlativo. Inzaghi gli dovrebbe far fare un allenamento personalizzato mirato a perfezionare la mira sotto porta.

Caicedo 6.5 – Finché è stato in campo la Lazio li davanti è stata propositiva. Da stropicciarsi gli occhi il filtrante a liberare Correa davanti al portiere.

53′ Immobile 5 – Il bomber è stato il grande escluso del match e quando è entrato paradossalmente la Lazio ha smesso di attaccare.

INTER

Handanovic 8, Godin 6,5, de Vrij 7, Skriniar 6,5; D’Ambrosio 7, Vecino 5.5 (57’ Sensi 6.5), Brozovic 6,5, Barella 6,5, Biraghi 6,5; Politano 6 (77’ Lautaro 6); Lukaku 6 (82’ Sanchez sv). All. Antonio Conte 7.

Arbitro: Fabio Maresca (sez. Napoli) 6

Il tabellino Inter-Lazio 1-0

Marcatore: 23′ D’Ambrosio (I)

INTER (3-5-2): Handanovic; Godin, de Vrij, Skriniar; D’Ambrosio, Vecino (57′ Sensi), Brozovic, Barella, Biraghi; Politano (77′ Lautaro), R. Lukaku (82′ Sanchez). A disp. Padelli, Ranocchia, Bastoni, Asamoah, Candreva, Lazaro, Borja Valero, Di Marco, Gagliardini. All. Antonio Conte.

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Bastos; Lazzari, Milinkovic-Savic (73′ Berisha), Parolo, Luis Alberto (65′ Leiva), Jony; Correa, Caicedo (53′ Immobile). A disp. Proto, Guerrieri, Patric, Vavro, Marusic, J. Lukaku, Lulic, Cataldi, Adekanye. All. Simone Inzaghi.

Arbitro: Fabio Maresca (sez. Napoli). Assistenti: Alassio e Paganessi. IV uomo: Fabbri. V.A.R.: Calvarese. A.V.A.R.: Meli.

NOTE. Ammoniti: 31′ Luis Alberto (L), 47′ D’Ambrosio (I), 72′ Bastos (L), 81′ Parolo (L), 90′ Lautaro (I). Recuperi: 2′ pt; 5′ st.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti