La Settimana della Cultura, della scuola Marco Polo

Dal 24 al 28 maggio spettacoli teatrali, saggi musicali e sportivi e mostre di vario genere, Vigili del Fuoco e Croce Rossa con i bimbi a Centocelle
di Maria Giovanna Tarullo - 31 Maggio 2010

Gli alunni della Scuola Elementare "Marco Polo" di piazza Teofrasto a Centocelle sono andati alla riscoperta dei prodotti della tradizione italiana, con la presentazione del progetto "Le olive della nostra terra". Il progetto, realizzato grazie ai fondi del Comune di Roma destinati alle 30 scuole vincitrici del Concorso "La scuola siamo noi", ha visto i bambini impegnati nella rappresentazione delle vari fasi del processo di trasformazioni del prodotto, dal lavoro di raccolta delle olive alla produzione dell’olio.
I disegni degli alunni sono stati riprodotti lungo le pareti del grande giardino scolastico sotto forma di murales, da parte di alcuni street artist, dando vita cosi all’apertura di una ricca settimana di eventi per l’inserimento dei piccoli in una vera e propria riqualificazione dello spazio giardino da tempo semi-abbandonato.

"La Settimana della Cultura" della scuola Marco Polo si è aperta lo scorso 24 maggio con la cerimonia inaugurale del murales "Le olive della nostra terra" a fare gli onori di casa è stata la Dirigente Scolastica la Prof. Wanda Giacomini, che ha presentato alle famiglie ed alle istruzioni presenti i programmi presenti e futuri dell’istituto. Nel corso della giornata sono stati anche allestiti degli stand informativi, con la collaborazione delle librerie della zona "Rinascita" e "Fuori Posto", dove verranno forniti dei libri riguardanti l’argomento e venduti prodotti ecosolidali.

Presenti alla festa il presidente del VII municipio Roberto Mastrantonio, l’Assessore alla Scuola del VII municipio Leonardo Galli ed il Consigliere Comunale Alfredo Ferrari.

Nel corso della settimana gli alunni di tutte le classi sono stati protagonisti di numerose iniziative come spettacoli teatrali, saggi musicali e sportivi e mostre di vario genere. Inoltre importante il coinvolgimento dei bambini e delle loro famiglie in programmi di sicurezza all’interno della struttura scolastica con la partecipazione alla Manifestazione rappresentativa della Squadra dei Vigili del Fuoco, dove sono state illustrate alcune pratiche di sicurezza e messe a disposizione degli alunni le attrezzature utilizzate in caso di soccorso. Non solo i bambini hanno potuto anche ricevere le nozioni fondamentali di primo soccorso da parte della Croce Rossa Italiana, per assumere dei comportamenti validi in caso di incidenti all’interno delle aule scolastiche.

La "Settima della Cultura" si è conclusa venerdi 28 maggio con la merenda all’aria aperta, offerta dal Panificio Duerre, a base di "Pane, Olio e… Fantasia!!" ed i ragazzi delle classi V sono stati congedati con un caloroso saluto ed accolti con tanto di diploma dagli studenti della Scuola Media Verga.
Ospiti d’eccezione il Gruppo Storico Romano che sotto gli occhi dei bambini e dei loro genitori ha sfilato in abiti storici ed inscenato dei piccoli spettacoli.

La Dirigente Scolastica Wanda Giacomini ed il gruppo d’insegnati che si sono occupate del progetto "Le olive della nostra terra": Stefania Amadei, Ottavia Ponzianelli, Chiara Cocciarelli, Rita Gerardi (Commissione Biblioteca) hanno in previsione di creare un vero e proprio polo didattico aperto alle scuole del territorio, per far comprendere ai giovani studenti l’importanza dei prodotti della natura, continuando cosi a vigilare su un area di immenso valore sia educativo che ambientale.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti