Lazio-Eintracht 1-2: un’altra sconfitta, anche se ininfluente

I tedeschi passano all’Olimpico in una gara che non pregiudica il passaggio ai sedicesimi. Cronaca, pagelle e tabellino
Marco Savo - 14 Dicembre 2018

La Lazio non sa più vincere e contro l’Eintracht ha rimediato la seconda sconfitta europea, anche se ininfluente ai fini del passaggio del turno già in cassaforte da due gare. Perdere però non fa mai piacere e soprattutto in casa anche se all’Olimpico c’erano 10.000 tedeschi e soli 3.000 laziali.

I tifosi ospiti hanno creato disordini in città fin da mercoledì sera, tafferugli che sono continuati anche prima e durante la gara dell’Olimpico. Ormai ogni tifoseria europea che viene a Roma si prende il lusso di fare ciò che vuole, senza avere rispetto della Città Eterna.

Tornando alla gara dopo un primo tempo scialbo, il match si è acceso nella ripresa con la Lazio che è andata in goal con Correa ma che poi è stata rimontata e soprassata dai goal Gacinovic e Haller, quest’ultimo viziato però dal fuorigioco iniziale dello stesso attaccante.

Coppia d’attacco Correa-Luis Alberto

Lazio-Eintracht 1-2In una partita avara di motivazioni Inzaghi ha lasciato a casa molti big della sua rosa. Vista l’assenza anche di Caicedo l’attacco laziale è stato formato dall’inedita coppia Correa-Luis Alberto.

Il primo tempo non ha offerto particolari spunti di interesse, con i tedeschi più propositivi fino alla mezzora. Negli ultimi 15 minuti della prima frazione di gioco i capitolini hanno preso il controllo, sfiorando la rete con Luis Alberto e Durmisi.

Rimonta tedesca

La ripresa è iniziata con un piglio diverso e dopo 10 minuti Correa ha sbloccato la gara finalizzando un’ottima verticalizzazione di Luis Alberto.

Lazio-Eintracht 1-2Il vantaggio della Lazio però è durato pochi minuti perché al 65′ Gacinovic ha fulminato Proto con una conclusione sotto l’incrocio dei pali. Sul parziale di 1-1 Durmisi ha avuto la grande chance del nuovo vantaggio ma si è fatto ipnotizzare dall’uscita di Ronnow.

Dal possibile 2-1 al 1-2 il passo è breve perché Haller al 71’ ha firmato il definitivo sorpasso.

Il goal tedesco però doveva essere annullato perché viziato dal fuorigioco iniziale dell’autore della rete.

Le pagelle di Lazio-Eintracht 1-2

LAZIO

Proto 5 – È un portiere che non dà sicurezza alla difesa laziale, tant’è Inzaghi l’ha schierato nelle ultime due partite europee in cui il risultato con contava nulla.

Bastos 5.5 – Il meno peggio e ciò significa che li dietro la Lazio ha traballato parecchio.

Luiz Felipe 5 – I goal avversari sono arrivati entrambi centralmente, che guarda caso la posizione in cui ci doveva essere il brasiliano.

Acerbi 5.5 – Inzaghi non l’ha risparmiato neanche in questa serata. La stanchezza si comincia a fare sentire.

Caceres 5 – Ormai è il fantasma di sé stesso.

75′ Lulic sv.

Murgia 5 – Dopo tante gare viste dalla panchina gli è mancato il ritmo giusto. Se non va giocare in prestito da qualche parte rischia seriamente di perdersi.

Cataldi 5.5 – Discontinuo, non riesce a prendere in mano il centrocampo come dovrebbe.

Berisha 5 – Un’altra gara incolore.

75′ Rossi sv.

Durmisi 5 – Si è mangiato un goal fatto.

Luis Alberto 6 – Un assist per lui e qualche giocata. Troppo poco se paragonato a quello che nella scorsa stagione riusciva a fare con la palla.

Correa 6.5 – In goal anche in questa serata amara. Sicuramente il migliore dei suoi per giocate ed impegno.

Lazio-Eintracht 1-2All. Simone Inzaghi 5 – Preoccupa l’involuzione della squadra, purtroppo qualcosa si è rotto. Servirebbe una scossa dal mercato ma con Lotito i sogni di gloria sono destinati a rimare tali.

EINTRACHT FRANCOFORTE

Rönnow 6; Da Costa 6.5, Russ 6, Falette 6.5, Willems 7; Müller 7 (79′ Jovic sv), Fernandes 6.5, Hasebe 6 (32′ N’Dicka 6.5), Tawatha 6; Gacinovic 7 (88′ Stendera sv); Haller 6.5. All. Hutter 7.

Arbitro: Halil Umut Meler (TUR) 5Lazio-Eintracht 1-2

Il tabellino Lazio-Eintracht 1-2

Marcatori: 56′ Correa (L), 65′ Gacinovic (E), 71′ Haller (E)

LAZIO (3-5-2): Proto; Bastos, Luiz Felipe, Acerbi; Caceres (75′ Lulic), Murgia, Cataldi, Berisha (75′ Rossi), Durmisi; Luis Alberto, Correa. A disp.: Guerrieri, Alia, Basta, Wallace, Parolo. All. Inzaghi.

EINTRACHT FRANCOFORTE (4-4-1-1): Rönnow; Da Costa, Russ, Falette, Willems; Müller (79′ Jovic), Fernandes, Hasebe (32′ N’Dicka), Tawatha; Gacinovic (88′ Stendera); Haller. A disp.: Zimmermann, Trapp, Rebic, Beyreuther. All. Hutter.

Arbitro: Halil Umut Meler (TUR). Assistenti: Ersoy (TUR) – Uyarcan (TUR). IV Uomo: Sesigüzel (TUR). ADD1: Alper Ulusoy (TUR). ADD2: Ümit Öztürk (TUR).

NOTE. Recuperi: 2′ pt; 2′ st. Ammoniti: 50′ Luis Alberto (L), 57′ Acerbi (L), 76′ Falette (E), 87′ Cataldi (L), 89′ Stendera (E)


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti