Lazio-Fiorentina 2-1: prima vittoria del 2021

Con un goal per tempo conquistati i tre punti. Cronaca, pagelle, tabellino e videosintesi
Marco Savo - 7 Gennaio 2021

La Lazio è tornata a vincere all’Olimpico nel match dell’Epifania contro la Fiorentina. Contro i Viola i biancocelesti hanno vinto per 2-1, grazie ai goal di Caicedo e Immobile. Gli ospiti hanno accorciato con il rigore di Vlahovic al 88’. La gara dell’Olimpico non è stata per niente semplice: i padroni di casa sono partiti forte trovando il vantaggio dopo sei minuti di gioco ma non sono riusciti a chiudere il match.

Ci ha pensato Immobile al 75’ ma la tranquillità è durata poco perché la Fiorentina ha provato a pareggiare il match in extremis, grazie Vlahovic che si è guadagnato e trasformato un calcio di rigore.

Menzione speciale per Stefan Radu che nella partita contro la Viola è diventato il giocatore della Lazio con più presenze in Serie A (320).

Farmacia Federico consegna medicine

Caicedo sprint!

La Fiorentina è partita forte soprattutto con le incursioni di Castrovilli, Ribery e Vlahovic ma è stata la Lazio che alla prima occasione ha trovato il goal con Caicedo.

Lazio-Fiorentina 2-1Il panterone con una girata nell’area piccola ha infilato la porta di Dragowski, dopo un cross di Acerbi dalla sinistra e la sponda di testa di Lazzari.

Poco prima della mezzora Immobile, ben servito da Luis Alberto, ha raddoppiato ma la sua rete è stata annullata al VAR per fuorigioco millimetrico.

Ciro c’è!

Nella ripresa la Lazio è stata incapace di chiudere immediatamente i conti, facendo trepidare i tifosi laziali a casa.

A sistemare le cose ci ha pensato ancora una volta Ciro Immobile, nonostante qualche problema fisico che ha messo in dubbio la sua presenza.

Lazio-Fiorentina 2-1Al 75’ il bomber, lasciato colpevolmente solo dai difensori Viola in occasione di un calcio d’angolo, ha raccolto la palla e con un bel tiro potente ha battuto Dragowski.

La tranquillità scaturita dal doppio vantaggio però è durata poco perché all’88’ Vlahovic si è guadagnato ed ha trasformato un calcio di rigore, causato dalla trattenuta di Hoedt.

Negli ultimi 5 minuti di gioco la Fiorentina ha tentato il tutto per tutto ma alla fine, nonostante qualche brivido dalle parti di Strakosha, la Lazio è riuscita a portare a casa i tre punti.

Le pagelle di Lazio-Fiorentina 2-1

LAZIO

Strakosha 6 – Inzaghi l’ha rilanciato titolare e gli unici brividi sono arrivati dopo un retropassaggio pericoloso di Patric.

Luiz Felipe 6 – L’ammonizione che ha rimediato a pochi minuti dalla fine del primo tempo ha indotto Inzaghi a cambiarlo.

46′ Patric 5 – Qualche errore prima poi lo deve commettere, è più forte di lui. Il retropassaggio a Strakosha con l’attaccante avversario alle calcagna poteva costare caro.

Hoedt 6 – Ha giocato una buona gara macchiata però dalla trattenuta su Vlahovic, che ha causato il rigore per la Viola.

Acerbi 6.5 – Spostato sulla sinistra ha dato il via all’azione del vantaggio firmato Caicedo.

Lazzari 6.5 – In questa gara non ha deluso anzi è stato decisivo con la sponda per la girata vincente di Caicedo.

77′ Cataldi sv.

Milinkovic 6.5 – Con il suo fisico si è fatto sentire ed è stato anche decisivo sostituendosi a Strakosha sul tiro di Castrovillari.

Escalante 6.5 – Ha giocato una partita intelligente, dimostrando che può sostituire Leiva in qualsiasi momento.

77′ Radu sv. Ha tagliato il traguardo delle 320 presenze, diventando diventato il giocatore della Lazio con più presenze in Serie A.

Lazio-Fiorentina 2-1Luis Alberto 7 – Contro la Fiorentina è stato particolarmente ispirato e quando si accende lui la vittoria è quasi automatica.

Marusic 6 – Ha giocato su entrambe le fasce, applicando in campo le direttive di Inzaghi.

Caicedo 7 – Con merito ha portato in vantaggio la Lazio. Viste le difficoltà di ambientamento di Muriqi Inzaghi se lo coccola e fa bene.

58′ Akpa Akpro 6 – Ha dato il suo apporto aiutando la Lazio a vincere il match.

Immobile 7 – Ha rischiato di non giocare questa gara per un fastidio fisico ma alla fine ha stretto i denti ed ha messo la sua firma sulla vittoria biancoceleste.

89′ Muriqi sv.

All. Simone Inzaghi 6.5 – Servivano i tre punti ed i tre punti sono arrivati, nonostante qualche patema d’animo finale. La Lazio si deve ritrovare soprattutto dal punto di vista mentale.

FIORENTINA

Dragowski 5.5; Venuti 5 (60′ Callejon 6), Quarta 6 (73′ Lirola 6), Pezzella 6, Igor 5.5, Biraghi 5; Amrabat, 5.5 Bonaventura 5 (73′ Kouamè) 5, Castrovilli 6; Ribery 6 (38′ Eysseric 5.5), Vlahovic 6.5. A disp. Terraciano, Milenkovic, Barreca, Caceres, Valero, Duncan, Krastev, Pulgar. All. Cesare Prandelli 5.5.

Arbitro: Rosario Abisso (sez. di Palermo) 6.

Lazio-Fiorentina 2-1

Il tabellino di Lazio-Fiorentina 2-1

Marcatori: 6′ Caicedo (L), 75′ Immobile (L), 88′ rig. Vlahovic (F)

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe (46′ Patric), Hoedt, Acerbi; Lazzari (77′ Cataldi), Milinkovic, Escalante (77′ Radu), Luis Alberto, Marusic, Caicedo (58′ Akpa Akpro), Immobile (89′ Muriqi). A disp. Reina, Furlanetto, Patric, Armini, Franco, D. Anderson, Parolo, Pereira. All. Simone Inzaghi.

FIORENTINA (5-3-2): Dragowski; Venuti (60′ Callejon), Quarta (73′ Lirola), Pezzella, Igor, Biraghi; Amrabat, Bonaventura (73′ Kouamè), Castrovilli; Ribery (38′ Eysseric), Vlahovic. A disp. Terraciano, Milenkovic, Barreca, Caceres, Valero, Duncan, Krastev, Pulgar. All. Cesare Prandelli.

Arbitro: Rosario Abisso (sez. di Palermo). Assistenti: Liberti, Fiore. IV uomo: Manganiello. V.A.R.: Maresca. A.V.A.R.: Carbone.

NOTE. Ammoniti: 43′ Luiz Felipe (L), 45′ Escalante (L), 82′ Castrovilli (F), 87′ Hoedt (L). Recupero: 2′ pt, 5′ st.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti