Categorie: Sport
Municipi: ,

Lazio-Genoa 3-1: Sarri torna a vincere

Anche senza Immobile la Lazio ha avuto vita facile sul Genoa. Cronaca, pagelle e tabellino

La Lazio anche senza Immobile ha battuto il Genoa all’Olimpico per 3-1. Per sbloccare il match c’è voluta una bella mezzora, ovvero il tempo necessario all’inedito tridente d’attacco, composto da Zaccagni, Pedro e Felipe Anderson nel ruolo di falso nueve, di oliare meccanismi.

Falso nueve

Questa volta l’assetto con il falso nueve ha funzionato ed ha dato il suoi frutti. Il vantaggio infatti è arrivato proprio dopo una bell’azione del brasiliano, che ha servito lo spagnolo libero nel cuore dell’area, il quale ha avuto l’opportunità di calciare una sorta di rigore in movimento e soprattutto di fare centro

Acerbi e Zaccagni la chiudono

Nella ripresa la squadra di Sarri ha tirato un po’ i remi in barca, concedendo spazio e palle goal ai liguri ma senza mai rischiare il pari. In ogni caso la partita è rimasta aperta ed in equilibrio fino al 74’ quando sugli sviluppi di un corner Acerbi di testa ha raddoppiato.

Sul 2-0 non c’è stata più partita, con la Lazio che ha anche triplicato con un bel goal in contropiede di Zaccagni.

L’unico neo della serata è stato il goal del genoano Melegoni, che ha impedito a Strakosha ed alla Lazio di terminare una gara senza subire una rete. La banca del buco non riesce proprio a terminare una gara senza subire goal.

Le pagelle di Lazio-Genoa 3-1

LAZIO

Strakosha 6 – È stato spettatore in campo, soprattutto per demerito degli avversari.

Hysaj 6 – Ha giocato tutto sommato una buona gara.

63′ Radu 7 – Ha avuto la chance per tornare a giocare e non l’ha fallita

Luiz Felipe 6.5 – È stato sempre concentrato, anche perché la Lazio ha giocato alta esponendosi ai contropiedi avversari.

84′ Patric sv.

Acerbi 6.5 – Un goal alle critiche, con tanto di esultanza polemica.

Marusic 6 – Ha presieduto entrambe le fasce correttamente.

Basic 6 – Ha sbagliato molto ma ha meritato lo stesso la sufficienza.

63′ Luis Alberto 7 – È entrato bene nel match soprattutto con i suoi insidiosi corner, da cui è arrivato anche il raddoppio di Acerbi.

Cataldi 6.5 – Ha giocato con attenzione smistando la palla al centrocampo.

74′ Leiva 6 – Nel suo scampolo di gara ha commesso un piccolo errore da cui però è scaturito il goal genoano.

Milinkovic 6.5 – Di testa le ha prese tutte lui. È consapevole della sua forza e per questo a volte appare troppo superficiale.

Lazio-Genoa 3-1Pedro 7.5 – Un campione che non deve dimostrare niente a nessuno ed un esempio per i compagni che aspirano ad essere come lui.

Felipe Anderson 7 – Dopo le troppe partite sottotono è tornato a giocare su buoni livelli. Il primo goal l’ha segnato Pedro ma il merito maggiore è stato il suo.

84′ Muriqi 6 – Ha provato a segnare il quarto goal della Lazio con un tiro dalla tre quarti, che ha sorvolato la traversa di Sirigu

Zaccagni 7.5 – In questo momento l’ex Verona è il giocatore più in forma a disposizione di Sarri ed il goal ne è una diretta conseguenza.

All. Maurizio Sarri 6.5 – La vittoria ed i tre goal con un nuovo assetto tattico a causa dell’assenza di Immobile fanno bene sperare. Peccato per l’ennesimo goal subito.

GENOA

Sirigu 6; Criscito 5,5, Vanheusden 5,5 (dal 46’ Biraschi 6), Vasquez 5; Ghiglione 4,5 (dal 60’ Sabelli 5), Sturaro 6 (dal 46’ Hernani 6,5), Badelj 6, Portanova 6,5 (dall’86’ Melegoni 7), Cambiaso 6; Pandev 5,5 (dal 59’ Ekuban 5,5), Destro 5. All. Andriy Shevchenko 6.

Il tabellino di Lazio-Genoa 3-1

Marcatori: 37′ Pedro (L), 75′ Acerbi (L), 81′ Zaccagni (L), 86′ Melegoni (G)

LAZIO (4-3-3): Strakosha; Hysaj (63′ Radu), Luiz Felipe (84′ Patric), Acerbi, Marusic; Basic (63′ Luis Alberto), Cataldi (74′ Leiva), Milinkovic; Pedro, Felipe Anderson (84′ Muriqi), Zaccagni. A disp. Reina, Adamonis, Lazzari, Akpa Akpro, Andrè Anderson, Moro, Romero. All. Maurizio Sarri.

GENOA (3-5-2): Sirigu; Vanheusden (46′ Biraschi), Vasquez, Criscito; Ghiglione (59′ Sabelli), Sturaro (46′ Hernani), Badelj, Portanova (82′ Melegoni), Cambiaso; Destro, Pandev (59′ Ekuban). A disp. Semper, Andrenacci, Masiello, Bani, Toure, Galdames, Kallon. All. Andriy Shevchenko

Arbitro: Luca Pairetto (sez. di Nichelino). Assistenti: Luigi Rossi – Damiano Margani. IV uomo: Alberto Santoro. V.A.R.: Lorenzo Maggioni. A.V.A.R.: Giovanni Baccini.

NOTE: Ammoniti: 30′ Ghiglione (G), 60′ Vasquez (G), 73′ Portanova (G). Recupero: 2′ pt, 3′ st.

 

Lazio-Genoa 3-1


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento