Lazio-Lecce 4-2: biancocelesti forza 4!

Contro il Lecce è arrivata la quarta vittoria consecutiva in campionato. Cronaca, pagelle, tabellino e video sintesi
Marco Savo - 10 Novembre 2019

La Lazio dopo la delusione europea contro il Celtic all’Olimpico ha travolto il Lecce dell’ex Liverani con il punteggio di 4-2, mettendo a segno la quarta vittoria consecutiva in campionato.
La gara dell’Olimpico è stata decisa dai goal di Correa e Lapadula nel primo tempo, di Milinkovic, Immobile su rigore ed ancora Correa nella ripresa.
Nel tabellino dei marcatori anche il nome del leccese La Mantia, l’autore della rete del 4-2 finale al 85’.

Nonostante l’ampia vittoria la partita è stata combattuta, con i biancocelesti che hanno affrontato una squadra ben agguerrita e che ha dato filo da torcere agli uomini di Inzaghi.

L’episodio chiave del match sicuramente è stato il penalty sbagliato da Babacar che poteva valere per il 2-2 (sulla ribattuta Lapadula ha fatto goal ma la rete è stata annullata), dopodiché la Lazio nel giro di 5 minuti ha sferrato un uno due che ha portato la partita sul 4-1.

Botta e risposta

Prima del match Lotito ha premiato Ciro Immobile per i suoi 100 goal con la maglia della Lazio.
Sul campo Inzaghi al fianco del bomber napoletano ha riproposto Correa, il tandem che ha regalato la storica vittoria laziale sul campo del Milan.

Lazio-Lecce 4-2Pronti via i padroni di casa si sono riversati tutti in avanti, con Correa e Luis Alberto più volte al tiro. Anche gli ospiti si sono fatti vedere dalle parti di Strakosha con Mancosu, che ha sprecato da buonissima posizione.

Alla mezzora la Lazio è passata in vantaggio con Correa, alla quarta marcatura nelle ultime 5 giornate, su assist del solito Luis Alberto.

Il vantaggio però è durato poco perché al 40’, su azione d’angolo, Lapadula con una zampata ha ristabilito la parità in campo.

Prima del duplice fischio dell’arbitro Luis Alberto ha avuto la chance del 2-1 ma ha fallito la ghiotta occasione da goal.

Strakosha para rigori

Nella ripresa la Lazio ha faticato un po’ per portarsi in avanti ma al 56’ con Milinkovic ha trovato il guizzo giusto per riportarsi in vantaggio.
Il Lecce senza paura non si è demoralizzato e poco dopo si è guadagnato un calcio di rigore molto dubbio su presunto fallo di Milinkovic su Mancosu.

Lazio-Lecce 4-2Strakosha poi ha parato il tiro dagli undici metri di Babacar e sulla respinta si è avventato Lapadula che ha fatto goal, con la rete che è stata annullata dal VAR perché l’attaccante è entrato in area prima della battuta.

Dal possibile 2-2 i capitolini al 77’ hanno chiuso l’incontro sul 3-1 con il rigore di Immobile. Con il Lecce tutto proteso in avanti poco dopo Correa in contropiede ha trovato anche la rete del 4-1.

Quando la gara è sembrata definitivamente chiusa i salentini hanno avuto la forza di mettere ancora in discussione il risultato con la rete del 4-2 finale di La Mantia.Lazio-Lecce 4-2

Le pagelle di Lazio-Lecce 4-2

Strakosha 8 – La vittoria ha portato la sua firma indelebile. Oltre al rigore parato su Babacar ha sfoderato anche un altro super intervento sempre su Babacar.

Patric 6 – Ha giocato una partita più che sufficiente.

72′ Bastos 5.5 – Qualche responsabilità sul goal salentino del 4-2.

Luiz Felipe 6 – Ha palesato qualche difficoltà difensive nel confronto di Lapadula e Babacar. Ha avuto il merito di avviare l’azione del primo goal laziale.

Acerbi 7 – L’errore contro il Celtic è stato solo un episodio a cui ha rimediato nell’incontro successivo con l’assist per il 2-1 di Milinkovic, in un momento complicato della partita.

Lazzari 6.5 – Gran bella gara, da rivedere la marcatura su La Mantia sul 4-2. Glielo perdoniamo perché la gara era ampiamente in cassaforte.

Lazio-Lecce 4-2Milinkovic 7 – In questo match ha offerto lampi della usa classe. È stato uno dei migliori ed ha avuto il merito di siglare la rete del 2-1 in un momento in cui la gara sembrava non schiodarsi.

Leiva 6 – Finché ha potuto ha apportato il contributo che ci aspettava. Inevitabilmente poi è calato ed è stato sostituito.

51′ Cataldi 6 – Si sta calando sempre di più nella parte di vice Leiva.

Luis Alberto 7 – In questa fase della stagione il mago è particolarmente ispirato e l’ha dimostrato anche contro i salentini.

Lulic 6.5 – Ha dato al match l’apporto che ci si aspettava. Le sue sgroppate sulla sinistra sono un marchio di fabbrica.

Correa 7.5 – L’argentino è stato decisivo come a Milano, in questa fase vede maggiormente la porta e la Lazio ne gode.

86′ Berisha sv.

Immobile 8 – 14 goal in campionato e 102 con la Lazio, non c’è altro da dire!

All. Simone Inzaghi 7 – Serviva una vittoria ed una vittoria è arrivata dopo la delusione europea. La Lazio è arrivata alla sosta con il bottino di 4 successi consecutivi in campionato.

Lazio-Lecce 4-2

Il tabellino di Lazio-Lecce 4-2

Marcatori: 30′, 80′ Correa (LA), 40′ Lapadula (LE), 62′ Milinkovic (LA), 78′ rig. Immobile (LA), 85′ La Mantia (LE).

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Patric (72′ Bastos), Luiz Felipe, Acerbi; Lazzari, Milinkovic, Leiva (51′ Cataldi), Luis Alberto, Lulic; Correa (86′ Berisha), Immobile. A disp. Proto, Guerrieri, Vavro, Parolo, André Anderson, Lukaku, Jony, Caicedo, Adekanye. All. Simone Inzaghi.

LECCE (4-3-1-2): Gabriel; Meccariello (86′ Rispoli), Rossettini, Lucioni, Calderoni; Petriccione, Tachtsidis, Majer (70′ Shakhov); Mancosu; Lapadula, Babacar (72′ La Mantia). A disp. Vigorito, Bleve, Riccardi, Vera, Benzar, Gallo, Imbula, Dubickas, Lo Faso. All. Fabio Liverani.

Arbitro: Manganiello (sez. Pinerolo). Assistenti: Longo e Manganelli. IV uomo: Massimi. V.A.R. Pairetto. A.V.A.R. Di Iorio.

NOTE. Ammoniti: 4′ Mancosu (LE), 34′ Leiva (LA), 59′ Lapadula (LE), 69′ Immobile (LA), 69′ Lucioni (LE). Recupero: 4′ st.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti