Lazio-Samp 2-0, uno-due in salsa spagnola

Con un goal per tempo di Patric e Luis Alberto un'agevole vittoria. Cronaca, pagelle e tabellino
Marco Savo - 8 Maggio 2022

La Lazio ha battuto per 2-0 la Sampdoria e prosegue la sua corsa per un posto in Europa nella prossima stagione. Contro i blucerchiati, nella terz’ultima gara di questa lunga stagione, sono stati decisivi i goal spagnoli di Patric nel primo tempo e di Luis Alberto nella ripresa.

Davanti ad un Olimpico pieno di passione la Lazio ha sbagliato poco e nulla ed ha vinto con merito la sfida contro la Samp.

Il goleador che non ti aspetti

La Lazio ha avuto l’approccio giusto al match, giocando con insistenza nella metà campo avversaria.

Lazio-Sampdoria 2-0L’ha fatto però senza forzare tropo la mano alla ricerca del goal. La Samp si è resa pericolosa solo una volta sulla fascia destra con Bereszynski e Candreva.

Al 41’ è arriva il lampo ed il goal che ha sbloccato l’incontro, con il colpo di testa di Patric dopo la punizione di Luis Alberto. Il difensore è stato il goleador che non ti aspetti, tant’è che questo è stato il suo primo goal laziale in Serie A. Finora infatti era entrato nel tabellino dei marcatori solo in Europa League.

Raddoppio meritato

La ripresa è iniziata con lo stesso piglio del primo tempo, con la Lazio assoluta padrona del campo ed in controllo del match.

Lazio-Sampdoria 2-0Al 59’ è arrivato perciò il meritato raddoppio, sugli sviluppi di una ripartenza di Lazzari che in dribbling è arrivo fino a dentro l’area avversaria per poi servire Lui Alberto meglio piazzato. Il goal del raddoppio è stato un concentrato di tecnica sopraffina.

Sul 2-0 la Lazio ha provato più volta a triplicare ma senza troppa convinzione e sbagliando qualche occasione sottoporta. La Sampdoria allora ne approfittato per rendere meno amaro il match ma la sua pressione ha prodotto solo il palo di Quagliarella al 90’, quando la gara era finita.

Adotta Abitare A

Le pagelle di Lazio-Sampdoria

LAZIO

Strakosha 6 – La partita dal suo punto di vista è stata abbastanza facile.

Lazio-Sampdoria 2-0Lazzari 7 – Quando la gara si svolge prettamente in attacco lui dà il meglio di sé. Il raddoppio nasca proprio da una sua iniziativa.

77′ Hysaj 5 – L’unica azione pericolo dalla Samp è arrivata su un suo errore, l’ennesimo della stagione.

Patric 7 – Gode della fiducia del mister ed il goal che aperto il match è la giusta ricompensa per il suo costante impegno.

Acerbi 6 – Ha presidiato agevolmente la sua zona di campo.

Marusic 6 – Ha giocato con molta attenzione.

Milinkovic 7 – Ha un passo ed una classe in più rispetto agli avversari.

Cataldi 6.5 – Ha offerto una buona gara facendo girare molto bene la palla a centrocampo.

Leiva 6 – Quando è entrato il match era in cassaforte.

Luis Alberto 7.5 – Quando gli avversari gli concedono spazio da il meglio di sé, come in questo match. Il goal del raddoppio è stato un concentrato di tecnica sopraffina.

76′ Basic sv.

Felipe Anderson 6.5 – Nel suo match c’è stata qualche buona giocata ma niente di più.

Immobile 6.5 – Il capitano è stato generoso e fondamentale come sempre, anche quando non fa goal.

Zaccagni 6.5 – Si è rilanciato dopo il goal allo Spezia.

82′ Luka Romero sv.

All. Maurizio Sarri 6.5 – La Lazio è stata brava anche perché non ha rischiato quasi nulla. La stagione che volge al termine ci ha detto che la squadra ha bisogno di essere sempre concentrata e non può permettersi cali di tensione.

SAMPDORIA

Audero 6, Bereszynski 6, Ferrari 5.5, Colley 5.5, Augello 6; Vieira 5.5 (86′ Trimboli sv); Candreva 5, Rincon 5, Thorsby 5 (77′ Akildsen sv), Sabiri 5 (69′ Damsgaard 6); Caputo 5 (69′ Quagliarella 6.5). All. Marco Giampaolo 5.5.

Arbitro: Massa (sez. Imperia) 6.

Il tabellino di Lazio-Sampdoria

Marcatori: 41′ Patric (L), 59′ Luis Alberto (L)

LAZIO (4-3-3) – Strakosha; Lazzari (77′ Hysaj), Patric, Acerbi, Marusic; Sergej, Cataldi (65′ Lucas Leiva), Luis Alberto (76′ Basic); Felipe Anderson, Immobile, Zaccagni (82′ Luka Romero). A disp.: Reina, Adamonis, Radu, Kamenovic, Akpa-Akpro, Basic, Cabral. All. Maurizio Sarri.

SAMPDORIA (4-1-4-1) – Audero; Bereszynski, Ferrari, Colley, Augello; Vieira (86′ Trimboli); Candreva, Rincon, Thorsby (77′ Akildsen), Sabiri (69′ Damsgaard); Caputo (69′ Quagliarella). A disp. Falcone, Ravaglia, Yoshida, Magnani, Conti, Murru, Ekdal, Trimboli, Supryaga. All. Marco Giampaolo.

Arbitro: Massa (sez. Imperia). Assistenti: Bottegoni – Vono. IV uomo: Paterna. V.A.R.: Abisso. A.V.A.R.: Costanzo.

NOTE: Ammoniti: 79′ Vieira (S), 81′ Hysaj (L). Recupero: 1’pt, 4’st.

Lazio-Sampdoria 2-0


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti