Lazio sconfitta a Bergamo ed eliminata dalla Coppa Italia

Pagati a caro prezzo gli errori difensivi e perso il match nonostante l’uomo in più. Cronaca, pagelle e tabellino
Marco Savo - 28 Gennaio 2021

Il primo match della Lazio contro l’Atalanta, valevole per i quarti di Coppa Italia, è stato vinto dai bergamaschi per 3-2.

A Bergamo le due squadre hanno dato vita ad un match ricco di emozioni, con i padroni di casa che hanno sbloccato il risultato al 7’ con Djimsiti e la Lazio che ha pareggiato al 17’ con Muriqi.

La banda Inzaghi si è poi portata anche sul 2-1 grazie ad un gran goal di Acerbi ma dopo solo due minuti ha subito il pareggio di Malinovskyi.

Reina para un rigore

Nella ripresa l’espulsione di Palomino ha cambiato il match ma non a favore della Lazio perché l’Atalanta sotto di un uomo è stata brava ad approfittare della fragilità difensiva degli avversari ed a vincere con il goal di Miranchuk.

La Lazio ha pagato a caro prezzo soprattutto gli errori individuali di Hoedt che ha anche causato un calcio di rigore.

Sul 3-2 infatti gli uomini di Gasperini hanno avuto anche la ghiotta occasione del quarto goal ma Reina è stato bravissimo a neutralizzare il penalty calciato da Zapata.

Tutti in avanti

L’errore dal dischetto ha galvanizzato i capitolini che si sono riversati tutti in avanti anche grazie all’ingresso in campo di Immobile ma nonostante un assetto a trazione anteriore l’Atalanta si è chiusa a riccio ed ha difeso strenuamente il risultato.

Atalanta-Lazio 3-2L’ultima grande emozione l’ha regalata Acerbi ad un passo dal pareggio ed alla doppietta personale ma sul suo colpo di testa Gollini è stato super.

Adotta Abitare A

Ma non c’è stato niente da fare ad alla fine a festeggiare è stato Gasperini che va alle semifinali di Coppa Italia dove affronterà la vincente fra Napoli e Spezia.

Le pagelle di Atalanta-Lazio 3-2

LAZIO

Reina 6.5 – Ha subito tre goal sui cui non ha avuto responsabilità anzi è stato protagonista neutralizzando il calcio di rigore calciato da Zapata.

Patric 5 – In partite come queste è il primo che va in difficoltà. Non sempre con la buona volontà si riesce a sopperire ai limiti tecnici.

46′ Parolo 5.5 – La difesa è stato il punto debole della squadra e lui in un ruolo che non è il suo ha fatto quello che ha potuto.

Hoedt 4 – Un disastro, in pratica i goal bergamaschi sono arrivati da suoi errori. Ha completato la sua prestazione horror con il fallo da rigore su Zapata, che Reina per fortuna ha parato.

71′ Immobile 6 – Ha provato a dare la scossa ma le sue precarie condizioni l’hanno fortemente frenato.

Acerbi 7 – L’ultimo a mollare, andrebbe clonato. Questa volta è stato decisivo anche in zona goal ed in pieno recupero è andato vicino al pari che avrebbe portato la Lazio ai supplementari.

Marusic 5.5 – Sulla destra ha sofferto le giocate di Gosens.

Milinkovic 5.5 – In questa gara non è riuscito ad essere decisivi come in altre occasioni.

Escalante 6 – La partita è stata difficile e quando la squadra era sotto nel punteggio è stato sacrificato da Inzaghi che ha inerito un attaccante in più.

62′ Correa 5 – Ha fatto poco, non è stati mai veramente pericoloso.

Akpa Akpro 5.5 – Ci ha messo tanto impegno per sopperire a qualche suo limite tecnico di troppo.

Fares 5 – L’estero è apparso ancora fuori dagli schemi di Inzaghi ed in ritardo di condizione.

46′ Lazzari 5.5 – Ha avuto solo il merito di far espellere Palomino.

Pereira 5 – Da lui ci si aspettavano giocate di più qualità.

81′ Lulic sv.

Muriqi 6.5 – Il goal contro il Parma gli ha dato fiducia ed è tornato a bucare la rete anche con l’Atalanta. Nel finale ha avuto sui piedi una buona chance ma la sua conclusione si è perso sopra la traversa.

All. Simone Inzaghi 5.5 – La Lazio vista all’opera in casa dell’Atalanta è stata difensivamente troppo fragile da essere vera. Purtroppo contro avversari forti sono venuti fuori tutti i limiti di gente come Hoedt e Patric, che hanno vistosi limiti tecnici.

ATALANTA

Gollin 6.5, Djimsiti 7, Romero 6.5, Palomino 4.5, Maehle 6.5 (88′ Caldara SV), Freuler 6.5, Pessina 6, Gosens 6.5, Malinovskyi 7.5 (59′ Zapata 5), Miranchuk 7 (59′ De Roon 6), Muriel 7 (63′ Toloi 6). All. Gian Piero Gasperini 6.5.

Arbitro: Luca Pairetto (sez. di Nichelino) 6.5.

Atalanta-Lazio 3-2

Il tabellino di Atalanta-Lazio 3-2

Marcatori: 7′ Djimsiti (A), 17′ Muriqi (L), 35′ Acerbi (L), 37′ Malinovskyi (A), 57′ Miranchuk (A)

ATALANTA (3-4-2-1): Gollini; Djimsiti, Romero, Palomino; Maehle (88′ Caldara), Freuler, Pessina; Gosens; Malinovskyi (59′ Zapata), Miranchuk (59′ De Roon); Muriel (63′ Toloi). A disp. Sportiello, Rossi, Sutalo, Ruggieri, Scalvini, Gyabuaa, Ilicic, Lammers. All. Gian Piero Gasperini.

LAZIO (3-5-2): Reina; Patric (46′ Parolo), Hoedt (71′ Immobile), Acerbi; Marusic, Milinkovic, Escalante (62′ Correa), Akpa Akpro, Fares (46′ Lazzari); A. Pereira (81′ Lulic), Muriqi. A disp. Alia, G. Pereira, Armini, Vavro, Radu, Cataldi, Lulic, Czyz. All. Simone Inzaghi.

Arbitro: Luca Pairetto (sez. di Nichelino). Ass.: Tegoni – Fiorito. IV uomo: Manganiello. V.A.R.: Di Paolo. A.V.A.R.: Lo Cicero.

NOTE. Ammoniti: 11′ Romero (A), 17′ Malinovskyi (A), 21′ Patric (L), 22′ Fares (L), 54′ Escalante (L). Al 66′ Reina ha parato un calcio di rigore a Zapata. Espulso: 53′ Palomino (A). Recupero: 1′ pt, 4′ st.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti