Lazio-Udinese 2-0: si riparte!

Ripresa la marcia interrotta nelle ultime tre partite di campionato. Cronaca, pagelle e tabellino
Marco Savo - 18 Aprile 2019

La Lazio nel recupero della 25ª giornata contro l’Udinese ha ripreso la marcia che si era interrotta nelle ultime tre gare di campionato.

Dopo due sconfitte ed un pari questi tre punti hanno rilanciato le ambizioni di classifica della Lazio. La sfida dell’Olimpico è stata decisa dai gola di Caicedo al 21’ e dall’autorete di Sandro tre minuti più tardi.

In questa gara da annotare anche un goal annullato da Acerbi al VAR, per tocco di mano di Milinkovic, ed un rigore parato da Strakosha ad inizio ripresa.

Uno due micidiale

Contro l’Udinese mister Inzaghi ha dovuto fare a meno dello squalificato Luis Alberto e dell’infortunato Correa. Per far fronte a queste assenze la Lazio è stata schierata con Parolo, Leiva e Milinkovic a centrocampo e con Immobile e Caicedo in attacco.

Lazio-Udinese 2-0La coppia offensiva in questa gara è stata parecchio ispirata fin dai primi minuti e proprio il panterone al 24’ ha segnato il goal del vantaggio laziale. La Lazio poi è stata brava anche ad infliggere ai friulani l’immediato colpo del ko, con il raddoppio arrivato dopo lo sfortunato autogol di Sandro, sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

Il dominio laziale è stato totale tant’è che Immobile alla mezzora è andato vicinissimo al tris e prima del duplice fischio Acerbi di testa fa fatto centro ma l’arbitro Calvarese, dopo il consulto al VAR, ha annullato la rete per un fallo di mano precedente di Milinkovic.

Strakosha para rigori

Nella ripresa la Lazio ha tirato i remi in banca e l’Udinese ha avuto subito una clamorosa occasione per rimettersi in carreggiata ma De Paul al 50’ si è fatto parate il rigore del possibile 2-1.

L’errore dagli undici metri ha spento ogni velleità di rimonta d parte degli ospiti e dunque la ripresa è filata via liscia senza troppi sussulti, con la Lazio che si è portata a casa tre importantissimi punti.Lazio-Udinese 2-0

Le pagelle di Lazio-Udinese 2-0

LAZIO

Strakosha 7 – Il rigore parato è stato decisivo per la Lazio che ha portato a casa una vittoria senza patemi d’animo.

Patric 5.5 – Nonostante i recenti disastri continua a godere della fiducia di Inzaghi.

Acerbi 6.5 – L’ennesima partita di livello di questa stagione, che sarebbe stata anche coronata dal goal se non fosse stato per il VAR.

Luiz Felipe 6.5 – Da centrale ha contenuto abbastanza bene gli attacchi degli avversari.

83′ Wallace sv.

Lazio-Udinese 2-0Romulo 6.5 – Ha continuato a mostrare buone cose. Suo il corner da cui è nato il 2-0

Parolo 6 – Ci ha messo un po’ per ritrovare il ritmo giusto, tant’è che nella ripresa è stato il migliore della Lazio.

Leiva 6.5 – Solita partita intelligente. Nel finale ha rimediato anche un ammonzione “tattica” che lo terrà fuori nella prossima partita contro il Chievo.

79′ Jordao sv.

Milinkovic 6.5 – Ti testa ha propiziato l’autogol di Sandro ed ha fornito l’assist per il goal di Acerbi, ma che poi è stato annullato al VAR.

Lulic 5.5 – Nell’economia della sua gara c’è il fallo ingenuo su Lasagna, che ha causato il rigore e che per fortuna De Paul ha sbagliato.

Lazio-UdineseCaicedo 7 – Contro l’Udinese ha fatto quello per cui è pagato, cioè il centravanti. Dal derby il suo nome non figurava nel tabellino dei marcatori.

67′ Badelj 6 – Per lui 25’ minuti di ordinaria amministrazione, in cui aiuta la Lazio a portare a casa la vittoria.

Immobile 6 – Il centravanti anche in questa gara non è riuscito a metterla dentro. Nell’occasione del primo tempo in altri tempi avrebbe fatto centro.

All. Simone Inzaghi 6.5 – La vittoria è servita come il pane. Ora, per sperare ancora nella Champions, la Lazio non si dovrà più fermare.

UDINESE

Musso 5.5, Stryger Larsen 6, Troost-Ekong 5.5, Wilmot 5.5; Ingelsson 5 (D’Alessandro 5.5), Badu 6 (Teodorzzyk 5.5), Mandragora 6, Zeegalaar 6; De Paul 5 (De Maio 6), Lasagna 6. All. Igor Tudor 5.5.

Arbitro: Gianpaolo Calvarese (sez. Teramo) 6lazio-udinese-formazione

Il tabellino di Lazio-Udinese 2-0

Marcatori: 21′ Caicedo (L), 24′ aut. Sandro (U)

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Patric, Acerbi, Luiz Felipe (83′ Wallace); Romulo, Parolo, Leiva (79′ Jordao), Milinkovic, Lulic; Caicedo (67′ Badelj), Immobile. A disp. Proto, Guerrieri, Bastos, Radu, Marusic, Cataldi, Durmisi, Neto, Capanni. All. Simone Inzaghi.

UDINESE (3-5-2): Musso; Stryger Larsen, Ekong, Wilmot; Ingelsson (46′ D’Alessandro), Badu (58′ Teodorczyk), Sandro, Mandragora, Zeegelaar; De Paul (74′ De Maio), Lasagna. A disp. Nicolas, Perisan, Nuytinck, Samir, Hallfredsson, Micin, Okaka. All. Igor Tudor.

Arbitro: Gianpaolo Calvarese (sez. Teramo). Ass.: Vuoto – Cecconi. IV uomo: Manganiello. V.A.R.: Maresca. A.V.A.R.: Di Liberatore​​​.

NOTE – Ammoniti: 28′ Luiz Felipe (L). Al 52′ Strakosha (L) neutralizza un calcio di rigore di De Paul. Recupero: 3′ st.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti