Le più belle zone residenziali di Roma in cui andare a vivere

M. B. - 27 Maggio 2020

Cambiare casa è una di quelle attività che, almeno una volta nella vita, siamo chiamati a compiere.
Molto spesso sono proprio i traslochi domestici ad essere una tappa fissa nel corso della propria esistenza, magari quando la famiglia si allarga o cambiano le esigenze lavorative, personali e quant’altro.

Ma organizzare un cambiamento del genere è un’attività tutt’altro che semplice: sono tanti gli aspetti di cui tenere conto e dimenticare qualche elemento fondamentale è più semplice di quanto si pensi.

In una grande città come la Capitale, per esempio, sarà anzitutto fondamentale scegliere la ditta di traslochi a Roma più onesta e competente. La professionalità di chi curerà lo spostamento dei tuoi oggetti è senza dubbio l’aspetto fondamentale dell’operazione, seppur non l’unico. Ancora più importante è la scelta della zona in cui andare a vivere. Sono tante le aree residenziali della città che offrono ottime opportunità in questo senso, vediamo quindi quali sono le migliori.

Dar Ciriola asporto

Parola d’ordine: sicurezza

Il tema della sicurezza è centrale nella valutazione della zona in cui andare a vivere. Non dimentichiamo infatti che quando cambiamo casa l’idea è quella di andare in un luogo in cui trascorreremo il resto della nostra vita o almeno un arco di tempo il più ampio possibile, quindi sarà fondamentale trovare un quartiere in cui sentirsi “a casa”, dove passeggiare in sicurezza anche di sera e dove poter serenamente lasciar vivere i propri figli, anche quando diventano più grandicelli e iniziano a muoversi per conto loro insieme ai loro amici.

Da questo punto di vista Roma offre numerose ottime possibilità. La maggior parte dei quartieri residenziali è infatti assolutamente sicura.

Tor di Quinto, Flaminio e Parioli sono tra quelli che più di altri incarnano queste caratteristiche. Si trovano tutti sul versante nord di Roma e sono estremamente ben collegati con il centro.

Tor di Quinto, tra l’altro, è un’area parzialmente ancora in via di sviluppo quindi acquistare casa lì significa far anche un ottimo investimento per il futuro.

Parioli e Flaminio sono costituite per lo più da strutture abitative di tipo condominiale, ma non mancano aree del quartiere composte prevalentemente da eleganti villini di diverse dimensioni.

Per chi ama vivere più lontano dal tran tran cittadino, un’ottima soluzione è rappresentata da Axa, Casal Palocco e zone limitrofe.
Sono aree completamente residenziali ma dotate di ogni comfort e  servizio, ben collegate sia per spostamenti con vettura privata che mezzi pubblici, oltre che piene di scuole primarie e secondarie per l’educazione dei figli più piccoli e degli adolescenti.

Vivere nel Centro Storico

Roma vanta un Centro Storico unico al mondo, pieno di scorci stupendi e arte, bellezze archeologiche ad ogni angolo della strada.
A ridosso di queste meraviglie ci sono molti quartieri di tipo residenziali valutabili da chi desidera vivere in una bella zona senza rinunciare al fascino della città eterna: da Trastevere a Monteverde Vecchia, passando per Garbatella e Santa Croce in Gerusalemme sono tante le zone dal sapore storico a due passi dal centro antico della città.

M. B.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti