L’Urbetevere e la Lodigiani si sfidano nella finale del VII edizione del Memorial Alessandro Bini

Sabato 13 settembre al centro sportivo della Pol. Cinecittà Bettini si svolgeranno le premiazioni del torneo in memoria del giovane di Cinecittà
Redazione - 12 Settembre 2014

Sabato 13 settembre, alle 18,30, presso il centro sportivo della Pol. Cinecittà Bettini si svolgerà la finalissima della VII edizione del Memorial Alessandro Bini tra Urbetevere e Lodigiani. L’Urbetevere, dopo aver battuto la N.T.T. Teste con un goal di Bartolotta affronterà la squadra di mister Rivetta che ha eliminato nella semifinale il Savio grazie alla rete firmata da Colaneri.

Al termine della partita, come ogni anno, saranno premiati: capocannoniere, miglior giocatore, miglior portiere; sarà assegnata la Coppa Fair Play alla squadra che si sarà distinta per la disciplina sia in campo ma anche fuori ed infine il “Trofeo Paolo Testa” che sarà conferito all’allenatore che avrà incarnato le doti umane e sportive del grande Paolo. Saranno presenti l’indimenticato Picchio De Sisti e Riccardo Viola, presidente del Coni Regionale del Lazio.

alessandro_biniQuest’anno una grande novità, infatti, la IRC (Italian Resuscitation Council) effettuerà gratuitamente due corsi BLSD rispettivamente la formazione di 6 dirigenti della squadra prima classificata e 6 dirigenti della seconda. Sarà inoltre assegnato un premio solidarietà.

Fresco Market
Fresco Market

Il Memorial Bini, attraverso il ricordo di Alessandro che a soli 15 anni perse la vita durante una partita di calcio, il 2 febbraio 2008, per aver urtato contro la leva di un rubinetto posizionato a poca distanza dalla linea del fallo laterale, è lo strumento per diffondere la cultura della sicurezza negli impianti sportivi e sensibilizzare su quanto sia importante la vita dei ragazzi.

La presidente Delia Santalucia Bini, ha spiegato: “Il nostro obiettivo è quello di far si che quanto successo a mio figlio Alessandro non si verifichi mai più, che non si debba mai più perdere la vita andando a giocare a pallone o in una piscina. Per questo da più di sei anni lottiamo affinchè sia diffusa una cultura della sicurezza e affinchè gli impianti sportivi e non solo siano messi in sicurezza.

Tanto è stato fatto ma molto ancora c’è da fare. Siamo contenti che il Memorial si sia svolto all’insegna dello sport vero, nel rispetto delle regole, con un sano agonismo e con etica sportiva. Tutto questo in memoria di Alessandro. L’unico dispiacere è stato l’infortunio del portiere dell’Atletico 2000 Alessandro Petrucci a cui tutta l’Associazione Alessandro Bini augura una pronta guarigione”.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti